Stato tv

Strage di Foggia, Salvini: “Questo è un problema di mafia”


Di:

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/tvP8npeXi1k” frameborder=”0″ allow=”autoplay; encrypted-media” allowfullscreen></iframe>

Strage di Foggia, Salvini: “Questo è un problema di mafia” ultima modifica: 2018-08-09T18:30:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Domenico Pio

    Buongiorno.
    si sente parlare spesso di varie organizzazioni non statali; ma il problema razionale e non certo radicale, non potrebbe essere che la forma statale non ce la fà ad essere posat in essere, perchè forse al momento non c’è nessuno in grado d’incrociare l’intero sistema normativo-ordinamentale, la cui applicazione possibile, porrebbe in essere un sistema di diritto sulla base delle reali forze della gente?
    Oggi sentivo la notizia della possibiltà “della leva obbligatoria” (illegittima ed illegale…poi, ha già portato delle guerre, che si fà? Ne fate scattare un’altra? Tanto è già sotterranea…)Certo, chi la propone dovrebbe proprio viverla…ma ci si rende conto dei danni della leva obbligatoria? Una generazione anziana-adulta che non si regge in piedi, che deve toccarsi le parti intime per “ovvi motivi”, che non permette neanche di dialogare…la gioventù cosa e come dovrebbe rispondere, se la sua spontaneità è stata già manipolata…Vedi vecchi fischiare mentre compiono un dovere…attività fischiare mentre servono; il presbiterato (che penso sia il promotore razionale: vuoi essere servito? sarai servito a dovere…si dice come cristo comanda)che “và” secondo le sue opinioni (come si fà a dire che non esisterà “lo spazio-tempo”, se lo spazio e il tempo esistono di per sè…il tempk trascorre di per sè a prescindere anche dalle realtà divine, e lo spazio esiste di per sè, se pur occupato in tutte le sue forme…questa è scienza, e non quella che vogliono spacciare certi presbiteri chiusi in un “luogo oscuro “della terra…per chissà quale fine…giovani, attenti, non vi fate imbrogliare da false cariche o falsi titoli, che “la morte” richiede tutt’altra risposta per essere vinta…và vissuto ciò che di vero si è sentito in esitenza, per avere una coscienza pulita, e non ciò che si vuole o si crede…si può esser certi) un manipolatore occulto che sembra abbia altre scritture contrarie a quelle ufficiali…Gl’avvocati avrebbero tanto da lavorare, e come al solito il servizio pubblico avrebbe tanto da risarcire…
    Il problemaeducativo è centrale, ma nasce dalla domanda esistenziale del “cos’è l’esistenza, quest’ esistenza, e quali sono le vere regole di vita, oltre al sistema normativo-ordinamentale che tutte le sue mancanze…
    Io richiederei il risarcimento danni solo all’ascolto di tale notizia…non è giusto essere turbati, soprattutto oltre il limite della tolleranza…per me si deve invertire la rotta, e cercare il sopperimento delle esigenze “dei maleducati”, se veramente in tale condizione, o solo strumentalizzazione classica…esempio: come fai a dire malvagio a chi non solo ricerca la verità, ma svolge attività per le necessità umane, e lavori intellettuali? Quante diffamazioni…
    Comunque, che sia fatta la Sua volontà…una guerra totale in prossimità?Noooooo…
    Ringrazio sempre per l’attenzione e la considerazione…
    in particolar modo chi legge con serietà anche i contenuti dei commenti (e chi li scrive con serietà);
    ricordo la fede, i diritti, il buon senso, il quieto vivere, la preghiera…l’educazione all’esistenza e non alla volontà di qualcuno/a…il partire dalle reali esigenze della persona-della famiglia-della società (dando spazi opportuni, alla base delle problematiche razionali societarie);
    ricordo le tante problematiche dei vari mestieri e settori…
    Buona Domenica, nel possibile.
    P.S.
    Non controllo molto l’ortografia del commento, per lasciare spazio alla spontaneità dello stesso; e in caso di termini, scritti in modo strano, apparentemente inesistenti, ci si chieda cosa possano significare…per chi ci tiene…
    ancora grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This