Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Morta dopo cena in pizzeria: ipotesi avvelenamento da pesticida

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
9 Novembre 2023
Attualità // Stato prima //

AVELLINO – La donna morta il 31 ottobre dopo essere stata ricoverata due volte in ospedale per fortissimi dolori gastrointestinali dopo una cena in pizzeria potrebbe essere stata uccisa da un pesticida.

È l’ipotesi che si fa largo nell’indagine sulla morte di Gerardina Corsano, 45enne di Ariano Irpino (Avellino). Inizialmente si era fatta strada l’ipotesi di una possibile intossicazione alimentare a seguito di una serata in pizzeria trascorsa insieme al marito, Angelo Meninno, 52 anni, anche lui rimasto intossicato e dimesso dall’ospedale solo tre giorni fa. Ma gli accertamenti hanno escluso la presenza del botulino.

La Procura di Benevento, che coordina le indagini, aveva disposto il sequestro di alcuni campioni di alimenti nella pizzeria, ma dagli esami eseguiti nei laboratori dell’Istituto superiore di sanità a Roma non sarebbe emersa la presenza di botulino negli alimenti utilizzati per il condimento della pizza, come inizialmente sospettato.

Pesticida usato nell’azienda dove lavora il marito

La pizzeria è stata poi dissequestrata su richiesta dei titolari. Avanza ora l’ipotesi di un contatto con sostanze chimiche, in particolare un pesticida che potrebbe essere stato utilizzato nell’azienda in cui lavora il 52enne, circostanza che però potrà essere confermata solo dai risultati definitivi dell’autopsia eseguita sabato scorso sul corpo della donna.

Se confermata ipotesi pesticida, posizione dei tre indagati cambierebbe

Se dovesse essere confermato che l’intossicazione della coppia non è stata provocata dagli alimenti consumati il 28 ottobre nella pizzeria di Ariano Irpino, cambierebbe totalmente la posizione dei titolari, iscritti nel registro degli indagati con l’ipotesi di omicidio colposo e lesioni. Le stesse ipotesi di reato che vengono contestate al medico del pronto Soccorso dell’ospedale “Frangipane” di Ariano Irpino che aveva dimesso la coppia dopo averla visitata in due distinte occasioni.

Celebrati i funerali ad Ariano Irpino

Intanto, i funerali di Gerardina Corsano sono stati celebrati nella chiesa di Maria Santissima Addolorata ad Ariano Irpino. Per l’occasione i legali del marito, gli avvocati Fabio De Donato e Giovanni Pratola, hanno chiesto alla stampa di tenere le telecamere lontane dalla chiesa nel rispetto del dolore dei parenti.

Lo riporta tgcom24.mediaset.it.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.