Edizione n° 5378

BALLON D'ESSAI

PRIMA DONNA // Lidya Colangelo: “Grazie San Severo, sono grata a tutti voi”
25 Giugno 2024 - ore  17:54

CALEMBOUR

FRODE // Cpr Milano: chiesto il processo per 2 persone e una società
25 Giugno 2024 - ore  17:18

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Casa Sollievo, Cera: “Verità nascosta ai cittadini”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Marzo 2023
Cronaca // Gargano //

San Giovanni Rotondo (Fg), 10 marzo 2023 – Si riporta di seguito la nota del consigliere regionale di Forza Italia Napoleone Cera:

 

«Toni trionfalistici per nascondere la verità ai cittadini: sull’ospedale di San Giovanni Rotondo, “Casa sollievo della sofferenza”, dobbiamo registrare il grande bluff di cui tutti si accorgeranno nei prossimi tempi. Innanzitutto, il direttore generale ad interim della struttura sostiene che il percorso sia ormai “tracciato”: peccato, però, che sia l’assessore regionale Palese sia il capo dipartimento Sanità Montanaro, entrambi contattati dal sottoscritto, non siano per nulla a conoscenza del “piano industriale” presentato dalla direzione. E questa è la prima balla. Andiamo alla seconda, che rischia di essere un macigno sulla qualità del servizio sanitario offerto su tutto il territorio del Gargano».

Fonte: profilo facebook Napolone Cera

«Si parla, infatti, di una “graduale” riduzione dei posti letto: giova ricordare che la struttura sia accreditata per 867 posti letto. Il che, stando ai dati diffusi, significa che l’ospedale perderà 247 posti letto e che questi ultimi andranno redistribuiti sul territorio con conseguenze imprevedibili: il Gargano potrebbe essere sguarnito e i cittadini costretti a fare centinaia di chilometri per raggiungere una struttura ospedaliera. E ancora (come se non bastasse): sui pensionamenti e assunzioni successive per coprire i buchi nell’organico non c’è alcuna certezza. Si parla di “sostituzioni” senza dire, però, quante unità saranno assunte».

 

«Ora, bisogna decidersi: non si può operare da ospedale privato o pubblico a seconda delle esigenze. “Casa sollievo” è una struttura privata accreditata che, perciò, non può scegliere in libertà e solitudine di tagliare posti letto o assumere meno personale. In questo scenario con più ombre che luci, emerge con ancora più forza l’importanza dell’audizione che ho richiesto e che si terrà lunedì in Commissione Sanità della Regione: vogliamo chiarezza sulle prospettive del nosocomio a tutela dei lavoratori e del servizio sanitario offerto alla comunità».

Lascia un commento

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco. (Dino Risi)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.