Edizione n° 5344

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

STRAGE Esplosione centrale di Bargi sul lago di Suviana, a Bologna: 3 morti, 4 dispersi, 5 feriti gravi

È di tre morti, quattro dispersi e cinque feriti gravi il bilancio dell'incidente di ieri alla centrale elettrica Enel del lago di Suviana

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Aprile 2024
Attualità // Prima pagina //

È di tre morti, quattro dispersi e cinque feriti gravi il bilancio dell’incidente di ieri alla centrale elettrica Enel del lago di Suviana, sull’Appennino bolognese.

Lo riporta tg24.sky.it.

Una turbina è esplosa al piano -8 dell’impianto. Il crollo ha travolto almeno 12 tecnici di ditte esterne che lavoravano a adeguamenti della centrale. Le vittime avevano 36, 45 e 73 anni. Proseguono le ricerche dei dispersi, tra le macerie e sott’acqua. Mattarella ha auspicato che sia fatta piena luce su quanto accaduto.

https://youtu.be/sXQHFkIXw7w?si=JbSfQg0CCUm8_t2H

Era al piano meno quattro dell’impianto idroelettrico di Bargi uno dei cinque feriti della strage di Suviana quando è stato investito dall’esplosione. Si tratta di un giovane di 25 anni, originario di Gaggio Montano sull’Appennino bolognese, che si trova in condizioni stabili e non preoccupanti al Bufalini di Cesena. “Il ragazzo è un dipendente Enel, non di una ditta appaltatrice”, dice il sindaco di Gaggio, Giuseppe Pucci.

Ha riportato ustioni alle mani, un po’ al naso, una condizione per fortuna risolvibile“. Il padre gli ha raccontato che il figlio si trovava al piano meno quattro quando si è scatenato l’inferno. È stato investito dal boato, scaraventato a terra, ma sull’ambulanza ieri pomeriggio è salito con le sue gambe. “Potrebbe essere dimesso a stretto giro”.

Lo riporta tg24sky.it

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.