Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

YouTube si paga, arrivano i canali da 0,99 dollari al mese

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Maggio 2013
Scienza e Tecnologia //

(wpmitalia.com)
IL dado è tratto: YouTube ha annunciato ufficialmente il lancio di canali a pagamento, iniziativa vista come un “nuovo modo per supportare i migliori contenuti sul portale”. A otto anni dalla sua messa online e con un miliardo di “webspettatori“, la popolare piattaforma di videosharing apre ai contenuti a pagamento. Tutto questo potrà garantire un canale di introiti diversi dai soli banner pubblicitari. Coloro che gestiscono particolari canali YouTube potranno quindi appellarsi ai propri utenti per generare nuove forme di guadagno.

Dopo una prova gratuita di due settimane, la cifra da pagare sarà di 0,99 dollari ogni mese, almeno quella minima. Per ora questa iniziativa riguarda solo gli Stati Uniti ma è molto probabile che venga estesa ad altri Paesi compresa l’Italia.

Da questo indirizzo si può accedere alle 53 icone dei canali a pagamento, mentre da qui potranno iscriversi i creatori di contenuti che vorranno avviare il programma di pagamento.

“Abbiamo costruito un programma YouTube per i nostri partner sin dal 2007, che permette ai creatori di contenuti di guadagnare dalla loro creatività. Abbiamo visto crescere fantastici canali YouTube, a tutt’oggi ci sono un milione di canali che generano introiti da YouTube e quello che chiedono i creatori è una maggiore flessibilità nella monetizzazione”. Tutto riguarda quindi i guadagni di coloro che postano i video sulla famosa piattaforma.

“A partire da oggi lanciamo un programma pilota per un piccolo gruppo di partner che offrirà canali a pagamento con una sottoscrizione che parte da 0,99 dollari al mese. Ci saranno sconti per chi farà abbonamenti annuali. Questo è solo l’inizio, vi aiuteremo a trovare i migliori canali a pagamento, che cresceranno col tempo”, si infine legge sul blog ufficiale.

fonte: it.ibtimes.com

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.