Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Al liceo Lanza di Foggia si parla di intelligenze artificiali con Andrea Ciucci

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Maggio 2023
Cultura // Scuola e Giovani //

Foggia, 10 maggio 2023. Ospite dello storico liceo classico Andrea Ciucci, coordinatore della sede centrale della Pontificia Accademia per la Vita e segretario generale della Fondazione vaticana RenAlssance.

 

Andrea Ciucci, che si occupa nel suo ruolo di etica e l’intelligenza artificiale ha presentato ad una platea attenta e curiosa il volume “Scusi, ma perché lei è qui”, edito da Terre di Mezzo, con la prefazione di Prefazione di Maria Chiara Carrozza, presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

L’evento è stato fortemente voluto dal dipartimento di matematica e fisica del liceo classico foggiano, diretto dalla docente Mara Marchesiello, da Don Bruno D’Emilio, cappellano della Università degli Studi di Foggia e docente di religione presso il “Lanza” oltre che dalla dirigente scolastica Mirella Coli, sempre favorevole e attenta alla costruzione di proficui ed attuali dibattiti socio-educativi.

 

Il tema trattato da Don Ciucci nel suo pregevole volume è quello dell’intelligenza artificiale in una visione aperta e moderna, ma con il necessario approccio etico.

 

“Roboetica, algoretica” sono state le parole chiave per sottolineare l’All for Good ovvero l’intelligenza artificiale per il bene dell’umanità. Nei racconti di Don Ciucci si sono infatti spesso intrecciate storie di intelligenze artificiali ed umane che hanno favorito vari spunti di riflessione, in parte emersi anche nel vivace dibattito finale.

 

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.