Capitanata

Lucera, ex Alghisa, Dotoli: chiarezza su contaminazione


Di:

Il sindaco di Lucera, Pasquale Dotoli, durante una passata conferenza stampa svoltasi in Comune (Ph: Roberta Paraggio, St)

Lucera – STAMANI, in esecuzione della deliberazione di G.M. n. 57 del 6 marzo 2013 e della determinazione dirigenziale del VI Settore n.43 del 4 aprile 2013, sono state avviate presso l’ex complesso industriale Alghisa le indagini preliminari previste dall’art. 42 e seguenti del D. Leg.vo 152/2006, volte ad accertare eventuali contaminazioni del sito.

Le indagini sono state affidate all’associazione professionale costituita dal dott. geol. Bacchelli e lo Studio Associato Romanazzi-Boscia. Saranno effettuati carotaggi e campionamenti del terreno a varie profondità e della falda acquifera con successive analisi di laboratorio per la determinazione di metalli, composti organici aromatici, idrocarburi policiclici aromatici, fenoli, solventi clorurati, azoto ammoniacale etc.

“In questo modo, l’Amministrazione Comunale intende fare chiarezza in via definitiva sulla potenziale contaminazione del sito in questione, con l’intento prioritario di dare risposte certe alla cittadinanza”.

“Per perseguire tale obbiettivo, essendo il prefato sito sottoposto a curatela fallimentare, sono state impegnate somme dal bilancio Comunale, mantenendo fede all’impegno preso nella Conferenza dei Servizi tenutasi presso la sede della Provincia di Foggia a seguito dei colloqui intercorsi con la Regione Puglia, la quale, compatibilmente alle proprie disponibilità di bilancio, ha inteso garantire la propria disponibilità a prevedere un intervento di bonifica del sito, qualora lo stesso a seguito dei risultati delle predette indagini si rendesse necessario. Con successivi comunicati verranno resi noti i risultati delle indagini”. Lo dice in una nota il sindaco di Lucera Pasquale Dotoli.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Lucera, ex Alghisa, Dotoli: chiarezza su contaminazione ultima modifica: 2013-06-10T13:09:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This