Manfredonia

Sala: “Solidarietà ai laboratori di analisi pugliesi”


Di:

Il consigliere Arnaldo Sala (archivio, fonte image: pugliapress.org)

Roma – IL Consigliere regionale del PdL, Arnaldo Sala ha diffuso la seguente dichiarazione: “Sono solidale con i laboratori di analisi pugliesi che domani chiuderanno al pubblico le loro strutture e manifesteranno, a Bari sotto la sede del Consiglio regionale, contro l’ennesima penalizzazione del sistema sanitario privato pugliese.

I laboratori di analisi protesteranno domani contro la Delibera di Giunta n.951 del 13 maggio scorso che, in materia di rimborsi delle prestazioni specialistiche, ha recepito il Decreto Balduzzi interpretandolo – a loro dire – in modo ‘erroneo, distorto e arbitrale’. La pessima gestione della Sanità pugliese, operata negli ultimi otto anni dai manager e dagli assessori nominati di volta in volta dal Presidente Nichi Vendola, continua così a creare situazioni disastrose che si ripercuotono immancabilmente sui cittadini, che vedono ridurre drasticamente l’offerta del sistema sanitario pugliese, e sui dipendenti delle strutture private.

Infatti, mentre le riduzioni ai budget delle ASL producono immancabilmente un decadimento qualitativo e quantitativo delle prestazioni a favore degli assistiti, ma non vanno ad incidere sui livelli occupazionali, i ‘tagli’ alle erogazioni a favore della sanità privata convenzionata hanno un doppio effetto negativo: da un lato incidono anche loro sulle prestazioni a favore dei cittadini, e da un altro obbligano inevitabilmente le strutture sanitarie a ridurre il personale.

Anche nella Sanità, dunque, la Puglia non è quella ‘isola felice’ che viene presentata urbi et orbi dalla propaganda vendoliana, realizzata prevalentemente con faraonici progetti di comunicazione pubblica pagati con i soldi di contribuenti”.

Redazione Stato

Sala: “Solidarietà ai laboratori di analisi pugliesi” ultima modifica: 2013-06-10T16:08:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • mariangela

    I laboratori privati,facessero i privati!Quelli pubblici,devono restare pubblici e lavorare di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This