Un solo cestino per effettuare regolarmente la raccolta differenziata

MBT: l’innovazione green dei giovani studenti di San Giovanni Rotondo

Gli ideatori hanno tra i 16 e i 17 anni: "Il nostro è un mezzo per salvaguardare l'ambiente"


Di:

Manfredonia, 10 giugno 2019. M.B.T, Mechanical Trash Bin: questo il nome del prodotto ideato da otto ragazzi dell’Istituto Luigi di Maggio di San Giovanni Rotondo nell’ambito del progetto alternanza scuola lavoro. Un prodotto tutto green, che verte sull’automatizzazione della divisione dei prodotti riciclabili in un solo cestino: «MBT è un mezzo per salvaguardare l’ambiente in modo innovativo e che permette di risparmiare tempo e denaro», così recita la relazione del loro progetto. Un solo cestino per effettuare regolarmente la raccolta differenziata, evitando accumuli di spazio e continuando ad aver a cuore l’ecologia. Il prodotto è, al momento, un prototipo che verrà prossimamente ampliato da altri automatismi e innovazioni come, ad esempio, l’utilizzo di un materiale resistente all’acqua, in modo tale da lavare il rifiuto eliminando eventuali odori sgradevoli in casa. Gli ideatori dell’MBT sono: Luigi Palma, Matteo D’Apolito, Pasquale Castelluccia, Luciano Pincovici, Francesco Strizzi, Salvatore Fini, Alessio Cicilano e Matteo Maccarone,  riuniti sotto il nome di “Tekera S.p.A.”. I ragazzi hanno tra i 16 e i 17 anni e vivono tra Manfredonia, Cagnano, Carpino e San Giovanni Rotondo.

MBT: l’innovazione green dei giovani studenti di San Giovanni Rotondo ultima modifica: 2019-06-10T12:50:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This