Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FOTOGRAFIA Eva Lambropoulou vince il premio Ovidio, secondo il manfredoniano Lorenzo di Candia

Oltre 500 fotografi hanno partecipato al Premio Ovidio 2024, una prestigiosa rassegna di fotografia e arti visive.

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Giugno 2024
Cultura // Manfredonia //

Chronos rappresenta il tempo cronologico e sequenziale, il flusso continuo del tempo; Kairos, invece, è il tempo del momento opportuno, un istante di grazia in un periodo indeterminato, dove accade qualcosa di significativo. Su queste due dimensioni temporali si è sviluppata la creatività e l’arte degli oltre 500 fotografi che hanno partecipato al Premio Ovidio 2024, una prestigiosa rassegna internazionale di fotografia e arti visive. Le immagini, giunte da tutto il mondo, erano di altissimo livello. Tra queste, venti opere particolarmente originali e significative sono state selezionate per essere esposte per quattro mesi nella “Domus di Arianna” all’interno del Palazzo dell’Annunziata.

Una giuria di esperti, presieduta da Riccardo Busi, presidente della FIAP, e composta da Pierluigi Rizzato, rinomato fotografo naturalista, e Umberto D’Eramo di Sulmona, ha ulteriormente selezionato quattro fotografie tra le venti esposte. Al terzo posto, ex aequo, si sono classificate le foto di Cristina Garzone e della greca Marevi Denaxa. Il secondo posto è stato assegnato a Lorenzo Di Candia, pugliese di Manfredonia, con l’immagine “Nurse in the surgery”, scattata all’interno di una sala operatoria durante un intervento chirurgico. La vincitrice del Premio Ovidio 2024 è stata la greca Eva Lambropoulou con “Amore senza tempo”, un suggestivo autoscatto in bianco e nero che ritrae l’autrice in un affettuoso abbraccio con la nonna.

La cerimonia di premiazione, svoltasi ieri pomeriggio nel cortile affollato del Palazzo dell’Annunziata, ha visto la partecipazione dell’assessore alla Cultura del Comune di Sulmona, Andrea Ramunno, del presidente della Fondazione Carispaq Mimmo Taglieri, del presidente FIAP Riccardo Busi e di tutti i fotografi premiati. “È importante rendere vitali questi luoghi,” ha dichiarato l’assessore Ramunno, ringraziando personalmente tutti gli artisti. “Il premio arriverà lontano,” ha aggiunto il presidente della Fondazione Carispaq, “è un’iniziativa mondiale che porterà le nostre bellezze nel mondo.”

Riccardo Busi ha annunciato l’intenzione di portare a Sulmona la manifestazione FIAP Photo Days, che prevede di invitare un gruppo di fotografi a scoprire e immortalare la città, trasformandoli in ambasciatori delle sue bellezze. “Spero di portare qui già dalla prossima Pasqua tanti fotografi,” ha detto Busi, “affinché possano rappresentare le meraviglie dell’Italia e dell’Abruzzo.”

Oggi, i fotografi provenienti da Grecia, Slovenia, Georgia e da tutta Italia, hanno visitato Scanno e Villalago, catturando con i loro obiettivi gli angoli più suggestivi della Valle del Sagittario e immergendosi nella storia affascinante del costume nuziale di Scanno. Il Premio Ovidio, organizzato dall’Accademia Sulmonese di Fotografia, ha lasciato un’impronta significativa, destinato a diventare un punto di riferimento nel mondo della fotografia e delle arti visive.

Lo riporta reteabruzzo.com

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.