Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

EUROPEE In Puglia Decaro (eletto alle Europee) traina il Pd, Bari verso ballottaggio

Le elezioni europee del 2024 hanno portato importanti cambiamenti nel panorama politico della Puglia

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Giugno 2024
Bari // Capitanata //

Le elezioni europee del 2024 hanno portato importanti cambiamenti nel panorama politico della Puglia. La regione ha visto un significativo ribaltamento dei consensi rispetto alle precedenti elezioni europee, con il Partito Democratico (PD) che ha ottenuto una vittoria schiacciante. Il sindaco uscente di Bari, Antonio Decaro, ha giocato un ruolo cruciale in questo risultato, consolidando il PD come primo partito in Puglia.

Con quasi tutte le sezioni scrutinate, il PD ha raggiunto oltre il 33,5% dei voti, raddoppiando il 16% ottenuto nelle precedenti elezioni europee del 2019. Antonio Decaro, candidato di punta del PD, ha ottenuto oltre 348 mila preferenze in Puglia, sfiorando il mezzo milione a livello di circoscrizione meridionale. Questo risultato ha permesso al PD di distaccarsi di oltre sei punti percentuali dal secondo partito, Fratelli d’Italia (FDI), che ha raggiunto poco meno del 27% dei voti.

Il declino del M5S e della Lega

Il Movimento 5 Stelle (M5S) ha subito un drastico calo di consensi, passando dal 26% delle precedenti elezioni europee a poco più del 14% nel 2024. Anche la Lega ha registrato una significativa diminuzione dei voti, ottenendo solo il 6% rispetto al 25% del 2019. Questi risultati evidenziano una chiara tendenza di declino per entrambi i partiti, che avevano dominato la scena politica regionale nelle scorse elezioni.

Affluenza e Astensione

Un dato preoccupante emerso da queste elezioni è l’aumento dell’astensione. L’affluenza in Puglia è stata del 43,61%, inferiore alla media nazionale del 49,84%. Questo calo di partecipazione elettorale rappresenta un segnale di disaffezione politica tra gli elettori pugliesi, che potrebbe influenzare le future dinamiche politiche nella regione.

Elezioni Comunali a Bari

I risultati delle elezioni europee hanno avuto un riflesso diretto anche sulle elezioni comunali di Bari. Vito Leccese, candidato sostenuto dal PD e dai Verdi, è in vantaggio secondo gli exit poll, con una percentuale di voti compresa tra il 42% e il 46%. Il candidato del centrodestra unito, Fabio Romito, si attesta tra il 31% e il 35%, mentre Michele Laforgia, sostenuto da una parte della sinistra e dal M5S, ha ottenuto tra il 19% e il 23%. Questi risultati indicano che Leccese e Romito si affronteranno al ballottaggio per la carica di sindaco di Bari.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.