Edizione n° 5399

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

METEO In arrivo un’ondata di calore eccezionale dal Nord Africa

Si tratta di una "lingua infuocata" dal Nord Africa, accompagnata da occasionali temporali di calore.

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Luglio 2024
Cronaca // Gargano //

L’Italia si prepara ad affrontare un’ondata di calore eccezionale con l’arrivo di una “lingua infuocata” dal Nord Africa, accompagnata da occasionali temporali di calore.

L’anticiclone africano, un imponente sistema atmosferico proveniente dal Sahara, sta già avanzando sulla Penisola, portando con sé un clima rovente che interesserà l’intero Paese. Si prevedono giornate caratterizzate da cieli sereni e sole splendente, con temperature in costante aumento. Il termometro supererà i 37°C in molte località, soprattutto nelle aree urbane e nelle pianure interne, creando condizioni di afa intensa e opprimente. L’umidità elevata amplificherà la percezione del caldo.

Anche di notte, il caldo non darà tregua, con temperature che non scenderanno sotto i 20°C, causando le cosiddette “notti tropicali” e compromettendo la qualità del sonno.

Tuttavia, il quadro meteorologico non sarà uniforme su tutto il territorio nazionale. I confini alpini affronteranno uno scenario più dinamico e instabile, in particolare nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 luglio, quando temporali di calore colpiranno soprattutto le Alpi centro-occidentali, estendendosi occasionalmente verso la pianura veneta durante la notte. Questi temporali, causati dal contrasto tra l’aria calda e umida proveniente dalla pianura e la conformazione montuosa, possono svilupparsi rapidamente e portare a precipitazioni intense, frequente attività elettrica e grandinate. La loro natura localizzata li rende particolarmente insidiosi e difficili da prevedere con precisione.

Nel resto del Paese, l’anticiclone africano garantirà una stabilità atmosferica che favorirà l’accumulo di calore e umidità giorno dopo giorno. Questo “dome” di alta pressione agirà come una campana di vetro, intrappolando l’aria calda e impedendo il rimescolamento dell’aria soprattutto nei medi e bassi strati dell’atmosfera.

In queste circostanze, è fondamentale adottare le dovute precauzioni: bere abbondante acqua per mantenersi idratati, evitare l’esposizione diretta ai raggi solari nelle ore centrali della giornata, preferire luoghi freschi e ventilati e vestirsi con abiti leggeri e di colore chiaro.

Quanto durerà questa fase di caldo intenso? Secondo i dati attuali, non si prevedono cambiamenti almeno fino a metà della prossima settimana, ma attendiamo ulteriori conferme data la distanza temporale.

Lo riporta IlMeteo.it

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.