Manfredonia

Attività pesca per Natale: le disposizione del Governo


Di:

pescaastracico1Manfredonia – COME ogni anno, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali dello stato italiano, dipartimento delle politiche europee e internazionali, ex direzione generale della pesca marittima, del responsabile Luza Zaia, ha diramato una nota alle direzioni marittime, alle associazioni professionali di settore, alle organizzazioni sindacali di categoria (in data 4 dicembre) le disposizioni ministeriali per l’autorizzazione dell’attività di pesca durante il periodo delle festività natalizie. Il decreto ministeriale porta la data del 30 luglio del 2009, articolo 4, comma 1. Fermo restanto quanto disposto dal contratto collettivo di lavoro in materia di riposto settimanale, il ministero comunica che, “in via facoltativa e per singola impresa”, si autorizza lo svolgimento dell’attività di pesca a strascico e/o volante, in tutti i compartimenti marittimi italiani, nei giorni 19-20 (prima di Natale dunque) e 27 dicembre 2009. Naturalmente le attività sono estese anche il giorno della Befana (6 gennaio). “Le stesse imprese di pesca – dice il segretario cittadino della Uila, Gino Marinaro – sono tenute a comunicare all’Autorità marittima, con un preavviso di almeno 24 ore, la giornata o le giornate di recupero” che dovranno comunque avvenire nel gennaio del 2010. L’autorizzazione del ministero è estesa allo svolgimento dell’attività di pesca alle imprese dedite alla cattura anche di molluschi bivalvi, “a condizione – come si specifica nella nota – ed in relazione alle risorse disponibili, i singoli Consorzi di gestione, siano interessati al prelievo con deroga alle disposizioni contenute all’articolo 5 del decreto ministeriale del 22 dicembre del 2000”.

Attività pesca per Natale: le disposizione del Governo ultima modifica: 2009-12-10T17:49:43+00:00 da Girolamo Romussi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This