Edizione n° 5368

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

LAVORO // Randagismo a Manfredonia. “Ritardi e disinteresse. Una piaga sociale da affrontare con urgenza”
16 Giugno 2024 - ore  11:49

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Conferenza su gpl, Magno vs Riccardi “Si è fatto un volo a Bruxelles per 2 paginette..”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
10 Dicembre 2016
Manfredonia //

Manfredonia. “RINGRAZIO il dr. Lannes per l’informazione che sta fornendo relativamente al progetto dell’Energas a Manfredonia. E’ necessario che il popolo sia vigile e attento. Evitiamo di parlare di populismo e di attribuirgli solo accezioni negative: il populismo è anche una reazione, magari scomposta, alla casta, alle caste che prendono in giro i cittadini. Se fosse stato presente, avrei chiesto al sindaco maggiori informazioni sull’atto presentato a Bruxelles. Come gli avrei chiesto maggiori informazioni sulle annotazioni della Corte dei Conti riferite al Comune. Ma in Comune sanno cosa significa contabilità? Sanno cosa significa amministrare un Comune? Sanno cosa significa indebitarsi fino all’osso?.

Poi su Energas/Q8: io sono un uomo libero e ho pagato la mia libertà in termini di potere magari ma non di moralità. Di base, non mi fido. Non mi fido di nessuno. Il sindaco si è fatto un volo a Bruxelles: è possibile conoscere i dettagli di questo viaggio? Ho fatto istanza di accesso agli atti per avere copia del ricorso presentato dal sindaco alla Commissione Europea. Vogliamo avere chiarezza sulle presunte norme violate dallo Stato Italiano. Nel ricorso presentato da Riccardi non c’è riferimento al referendum consultivo. Come è stato possibile? Tutto perchè stava in campagna elettorale. E i risultati a chi doveva portarli? A noi, i cittadini, o a Renzi? Si è fatto un volo a Bruxelles per presentare due paginette. Mi chiedo a quale gioco stiamo giocando? Possibile che non si sia fatto lasciare neanche una ricevuta dopo il deposito dell’atto? 20 anni di assenza di opposizione a Manfredonia ha determinato l’assenza di controllo. Questo è il risultato”.

Così il consigliere comunale prof. Italo Magno durante il suo intervento nell’ambito della conferenza stampa svoltasi questo pomeriggio a Palazzo dei Celestini – Auditorium Cristanziano Serricchio – sul progetto dell’Energas SpA relativo all’installazione di un deposito costiero di gpl a Manfredonia.

Emiliano, Campo, Bordo e Riccardi disertano l’invito al contradditorio pubblico

La questione Energas non è affatto risolta positivamente per la collettività. Il governo Renzi, contraddicendo la vulgata locale del piddì allergico alle critiche costruttive, ha tutta l’intenzione di far realizzare questa bomba ad orologeria, a base di gas di petrolio liquefatto. Non è a rischio di incidente rilevante, soltanto Manfredonia ma l’intera Daunia. In uno Stato di diritto contano le domande e le mancate risposte e/o presenze istituzionali, sono o saranno altrettanto eloquenti e significative. Bisogna battersi fino alla fine perché non vada a finire come con l’Anic-Enichem! La provincia di Foggia non è una colonia, e i politicanti devono mettersi nella zucca che devono sempre rendere conto a cittadine e cittadini“, aveva detto Gianni Lannes presentando la conferenza stampa di questa sera, alla quale sono stati inviati – per un contraddittorio pubblico – il presidente della regione Puglia Michele Emiliano, l’onorevole Michele Bordo, il consigliere regionale Paolo Campo, il sindaco Angelo Riccardi. I citati componenti del Partito Democratico hanno disertato l’invito.

Oltre al prof. Italo Magno (consigliere comunale Manfredonia Nuova, tra i promotori dell’iniziativa, tra i relatori sul palco dell’Auditorium dove campeggiava uno striscione che riportava ‘Custodiamo il creato: No Energas’), hanno presenziato tra l’altro all’incontro il consigliere reginale Giandiego Gatta (FI), il consigliere comunale Cristiano Romani (FI), Cosimo Titta (già Consigliere comunale UDC della Città di Manfredonia e attuale Consulente legislativo del Gruppo UDC alla Regione), Lello Castriotta (candidato alla Regione Puglia con i Conservatori e Riformisti di Raffaele Fitto) e la consigliera regionale Rosa Barone del Movimento 5 Stelle e i rappresentanti del meetup Manfredonia in Movimento.

FOCUS
Deposito gpl Energas, ricorso Riccardi alla Commissione Europea (ATTO INTEGRALE)
Deposito gpl Energas a Manfredonia: dall’ISOSAR al Referendum consultivo (ATTI e VIDEO)

—————————————————————-
Deposito costiero GPL Energas a Manfredonia: focus progetto (DOCUMENTI)

Deposito gpl Energas, le conclusioni della Commissione regionale (DG)

Energas, Riccardi: “rispetto opinione Michele ma referendum non serve a nulla”

Comune Manfredonia: retromarcia Energas su causa per annullamento delibere Consiglio

Deposito gpl Energas a Manfredonia, nulla osta di fattibilità del CTR

Deposito gpl Energas, Comune Manfredonia si oppone al Decreto del MATTM

Manfredonia, Consiglio approva indizione referendum consultivo. Il quesito

Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva

Albano in video “Deposito gpl a Manfredonia: sconcertante” (VIDEO)

Manfredonia, come si vota al referendum comunale del 13 novembre

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it – riproduzione riservata

31 commenti su "Conferenza su gpl, Magno vs Riccardi “Si è fatto un volo a Bruxelles per 2 paginette..”"

  1. Due paginette e nel (caso fosse vero) prive del protocollo e firma di assuzione a carico da parte dell’organo ricettore..neanche Fantozzi commetterebbe uccellamenti cosi grossoloni.

  2. Grazie Prof. Magno e ospiti per tutta la luce calda che avete proiettato nella marea di tenebre di matrice piddina.

  3. Lannes è come Scarlatella, vuole il confronto perchè convinto di sapere la verità. Provate a immaginare 50 mila cittadini che chiedono il confronto con Riccardi!!!
    Riccardi dovrebbe avere stessi diritti di Lannes e mettiamo per ipotesi non voglia confrontarsi poichè lo ritiene inutile. Lo può fare o deve chiedere permesso a Lannes?
    Scusatemi, non discuto della bontà di questa iniziativa che ho trovato interessante, ma non sopporto chi grida facendosi propaganda denigrando il sindaco della mia città e il presidente della regione.
    Secondo me hanno fatto benissimo a non accettare l’invito. .

  4. Che dire, una desolazione di presenze istituzionali che mette in mostra lo spessore civile, morale e politico di questi esimi signorotti che abbiamo votato perche facessero gli interessi del territorio e dei cittadini che li hanno eletti a rappresentanti….. “di se stessi”.
    Che bell’esempio di trasparenza…amministrativa…. Certuni si sanno scialaquare solo la bocca di tale parola. In essa c’e’ l’essenza della democrazia….. Ma anche questa e’ tradita ed e’ solo di facciata come il nome che certi partiti si portano addosso…..
    Cittadini di Manfredonia destiamoci da questa finta democrazia, fatta di ombre e personaggi OSCURI…. e cerchiamo di non dimenticare…..chi veramente vuole bene al territorio ed ai suoi cittadini insediati.

  5. Tutti insieme appassionatamente ,come le elezioni, Cooperativa MANFREDONIA VECCHIA,con relativi stalliere, Forza Italia, M5S, Caratu’, qualche (-) e qualche vecchietto in attesa dell’intervento di Magno, per farsi un pisolino. Tutti contro uno. Come al solito ennesima figura di – del professore dei miei stivali.–E INCOMPETENTE

  6. Il sindaco era troppo impegnato per partecipare, d’altronde, deve studiare come rispondere alla Corte dei conti e all’Ufficio tributi…… Manfredonia s’è desta…Su la testa!

  7. Ti sbagli nicola, te lo dico chiaramente, guarda i video pubblicati se non credi, la pessima figura, e per pessima intendo molto ma molto brutta, l’hanno fatta quelli che hanno pensato di essere assenti, senza dare le dovute risposte, comunque il confronto era dovuto, sappiamo perchè il sindaco è mancato, sulla denuncia fatta a strasburgo deve chiarimenti, può boicottare Lannes e Magno, ma le risposte sul suo operato, dovrà darle.
    Deve dare conto ai cittadini sui conti pubblici, e anche su strasburgo.
    Sono finiti i tempi dove tutto era dovuto e gratuito.

  8. Maria Guerra,
    l’amica mediatica di Riccardi, Mazzone e la pasticceria più loffa di Manfredonia. Ma quanto ti danno per scrivere sempre a favore? Dai almeno cambia nick, sei patetica.

  9. e l’opposizione a Manfredonia di Forza Italia, M5Stelle che fa? Un interrogazione sui soldi gestiti da Mazzone perché non la fa? Grazie Magno unica vera opposizione a difesa dei cittadini di Manfredonia

  10. C’è qualcuno che accusa qualcun’altro di pancia piena…. bene sarà anche piena ma certo la riempie col suo lavoro svolto e che continua a svolgere nell’interesse dei propri concittadini.
    Altri oltre che vivere di “rendita vitalizia politica”…. si permette di svolazzare a destra e sinistra coi soldi della collettività senza neanche recapitare la posta in modo ufficiale…..
    Avrebbe fatto meglio una raccomandata con ricevuta di ritorno…(con la sicurezza della consegna) e sarebbe costata molto ma molto meno.
    Forse si aveva bisogno di divagare e di vedere le nuvole da vicino…. con in testa la canzone di Domenico Modugno.
    Alla faccia di chi su questa terra non può mangiare…. e raccoglie gli scarti nei mercatini….. anche a Manfredonia.

  11. Preparativi gli arnesi per le attività’ future..la zappa per esempio! Avete finito di ingannare il popolo sipontino persino la corte dei conti ha aperto gli occhi! La vs amata segreta energas e’ la vostra tomba politica, ingannatori subdoli e falsi.

  12. http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/12/la-paura-del-piddi.html

    Perchè i valenti uomini del Pd a partire dal nostro amato sindaco non organizzano un confronto pubblico invitando lo scrittore Lannes e tutte le altre associazioni e movimenti, magari nel cinema San Michele che è più capiente della sala del Palazzo dei Celestini? Lannes – Magno e altri li hanno letterlmante fatti a “iacc e iov” come si suol dire e anche L’avvocato Gatta è intervenuto alla grande! Sono stati massacrati con tanto di documenti e riferimenti normativi! Ormai i nostri rappresentanti del Pd si sono dati alla latitanza al cospetto di questo tipo di confronti. Ormai possono contare politicamente solo sul gruppetto dei lacchè storici. Siete finiti!
    Ma con quale coraggio affrontate lo sguardo dei vostri parenti, dei vostri figli, dei vostri amici! Ma che credete che siamo tutti scemi e addomesticati come tanti burattini senza cervello? Fatevi un esame di coscienza profondo, assumetevi tutte le responsabilità politiche e giuridiche e fatevi da parte perchè non siete degni di rappresentarci! Ormai sei come Mussolini negli ultimi giorni di Salò sperate nella difesa dell’ultima tradotta dei vs fedelissimi ma alle prossime tornate elettorali svanirete nel nulla!

  13. Che paura. Stiamo tremando. Dieci teste di legno che se la cantano e se se la suonano. Complimenti per le presenze .Un consiglio caro professore la prossima manifestazione fatela in una cabina telefonica.

  14. Alla conferenza di Palazzo Celestini ho partecipato come ascoltatore e devo dire che le mie orecchie non hanno mai udito tante accuse rivolte a un sindaco assente (-fino all’osso)del nostro paese e indifferenza dei sindaci dei dintorni a un problema che riguarda anche loro (abitanti della Daunia) a rischio di un così grande incidente rilevante.Una persona che rifiuta un confronto, un contraddittorio, una spiegazione plausibile da dare ai suoi elettori non è degno di stare al suo posto. Riesce solo a difendersi nei forum sotto altri nomi,avremmo apprezzato molto il suo faccia a faccia. La battaglia contro l’ENERGAS si può vincere solo fuori dall’Italia :Strasburgo,Bruxelles e Lussemburgo questo è quello che ha detto Lannes. Io ci credo e sono molto fiducioso e sicuro della vittoria ,questo mi darà la forza di combattere per la difesa dell’ambiente , della persona e per il futuro dei miei figli. GRAZIE A LANNES E ITALO MAGNO uomini senza macchia e senza paura .

  15. CODARDI ACCOZZAGLIA DI POLITICI CODARDI! UN UOMO SOLO CONTRO I NOSTRI RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI E APPARTENENTI AL PIU’ IMPORTANTE PARTITO ITALIANO O FORSE!! DOVE SONO I LEONI SIPONTINI DEL PD? CHE FINE HANNO FATTO?
    E IL SINDACO DOV’ERA IERI?

  16. Caro Nicola, nell’elenco delle presenze, hai dimenticato due grandi -, UNO DI VOI E IL FAMOSISSIMO SVOLTA.

  17. A parte i tantissimi sipontini che hanno affollato il palazzo dei celestini…questi signori ignorano il malumore, gli strali, i commenti davvero disgustati prodotti cittadini e il malumore che serpeggia in città e la totale mancanza di fiducia in certi personaggi pubblici. Ormai sono come il rottamato Renzi che ascoltano solo i commenti degli zerbini di corte e i like del manipolo di leccapiedi..tutto il resto è disperazione..la città allo sbando totale!

  18. Leggo della tua assenza
    che delusione
    tu che sei il nostro combattente
    il nostro prode condottiero leggo
    che con c’eri.

    Sicuramente erimpegnato in qualche altra serio
    impegno istituzionale..non posso crederci!! Ma anche Paolo Michele sicuramente erano impegnati in attività serissime istituzionali però
    almeno il vice sindaco o il presidente del consiglio
    potevate delegarlo al confronto.

  19. A MANFREDONIA NON SI NASCE PIU’ E CI HANNO TOLTO ANCHE IL TRENO!
    UN BEL SALTO DEL FUTURO!
    INOLTRE LA CITTA’ E INSOZZATA E SPORCHISSIMA MA DAVVERO SPORCA DA FARE ORRORE! EVVIVA

  20. Con la loro non presenza hanno parlato le rispettive coscienze.
    A qualche imb… dico che non ero presente, peccato avrei voluto saggiare l’aria pulita che tirava in quella sede, visto appunto certe presenze e non presenze.
    Purtroppo impegni inderogabili non me lo hanno permesso.
    Se siete uomini/politici indite voi qualche altro incontro, magari al S.Michele visto che le cabine telefoniche non esisto o più.
    In un a0altro post ebbi a dire che alcuni avevano “a facc come u cuzzett” ed è poco e benevolo detto da chi in altri tempi ha votato sempre a sinistra quando erano vivi certi padri…. che tra il dire ed il fare c’era il vero e non la menzogna.

  21. Siamo arrivati alla resa dei conti.rendete conto voi:Giorgio,Loredana, Nicola… alla corte dei conti.Sembra un gioco di parole ma è la macabra realtà di palazzo San Domenico!!!

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.