Manfredonia

Manfredonia, tenta furto auto. Scoperto aggredisce proprietario: fermato 42enne


Di:

Sede del Commissariato PS di Manfredonia (ST)

Manfredonia – AGENTI del Commissariato di P.S., del dirigente L.Di Prisco, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria il 42enne Antonio Vivolo, nato a Koln (Germania) ma residente nel centro sipontino, con l’accusa di rapina impropria. L’uomo è un “pluripregiudicato del luogo” per reati contro la persona ed il patrimonio, autore di alcuni furti su auto e di una rapina ai danni del proprietario di un’autovettura bersagliata dallo stesso.


La vicenda.
Ieri pomeriggio la richiesta di aiuto sul 113 dopo che una persona era stata sorpresa a rubare un’autovettura in via Daunia. Vistosi scoperto l’uomo stava per aggredire il proprietario del veicolo; immediatamente sul posto la Volante che, all’arrivo, notava una persona dimenarsi violentemente aggredendone un’altra con numerosi colpi. Ben presto gli agenti riuscivano a sedare l’aggressione ma non senza difficoltà: Vivolo, già conosciuto al personale operante, avrebbe continuato infatti a dimenarsi cercando di aggredire la Polizia, ponendo in essere una resistenza violenta.

L’uomo è stato anche accusato di furto di un cellulare, restituito al proprietario, mentre il cacciavite usato per l’azione delittuosa veniva sottoposto a sequestro; Vivolo è stato dunque arrestato in flagranza di reato sia per la rapina che per il precedente furto del telefono; comunicazione dell’arresto veniva data al Sost. Proc. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia, dr.ssa Luciana Silvestris che, edotta di quanto accaduto, rilevava la necessità di effettuare ulteriori indagini in vista dell’esercizio dell’azione penale, “disponendo che si sarebbe proceduto nel rispetto dei termini a richiesta di convalida dell’arresto e contestuale applicazione di misura cautelare e che l’arrestato fosse posto a propria disposizione mediante conduzione presso la Casa Circondariale di Foggia”.

L'uomo arrestato, Vivolo Antonio (ST)

“L’arresto operato ieri è un importante segnale che testimonia sia la crescente attenzione da parte della Polizia di Stato, che lavora costantemente per assicurare sicurezza sul vasto territorio, colpito recentemente da furti e da rapine, sia la crescente collaborazione e l’attenzione da parte dei cittadini di fronte a reati e degrado, un segno di fiducia e collaborazione da parte delle persone oneste; è grazie infatti alla tempestiva segnalazione giunta in Commissariato ed al pronto intervento della vittima che è stato possibile individuare, identificare e bloccare il rapinatore dopo pochi istanti dalla richiesta al 113 – dice il Commissario dott. L.Di Prisco – Si evidenzia come gli stessi cittadini, attraverso la loro collaborazione, possono offrire indicazioni utili alla Polizia riguardo agli interventi di urgenza e per le successive investigazioni. Questo nuovo rapporto tra le Forze dell’Ordine ed i cittadini, già codificato con il nome di community policing (polizia di comunità) si spera possa aiutare a stroncare la recrudescenza della microcriminalità nel territorio sipontino”.

Redazione Stato@riproduzione riservata

Manfredonia, tenta furto auto. Scoperto aggredisce proprietario: fermato 42enne ultima modifica: 2012-01-11T12:24:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • giustia

    l uomo è un pluripregiudicato.. e che cavolo fa ancora in libertà? devono rimanere ammassati nelle carceri come vermi! andassero a quel paese i radicali che protestano per le condizioni pessime delle carceri! ci pensassero bene questi…….a prima di commettere reato cosa gli attende! o vogliono avere dei premi/privilegi per i loro reati? solo in italia si puo tollerare tutto questo skifo


  • bhe

    che faccia di me….tanto fra un po esce perche e un tossico dipendente lo danno in affidamento


  • Billy

    USATELO COME BIOMASSA…………..


  • harlock

    mandatelo a lavorare nei forni…a fare il tizzone ..MAZZANGANN E DELINQUENT…FACC D C………..Z…….


  • jamca73

    è una conseguenza tra chi spaccia e chi purtroppo la usa e la vuole a tutti i costi


  • mah....

    bella…sono d’accordo usatela come biomassa…a manfredonia ce n’è tanta!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This