AttualitàManfredonia
Fonte laleggepertutti

Diffamazione su Facebook senza nome


Di:

Parlare male di una persona è una cosa talmente semplice che a volte non ci si rende nemmeno conto di quanto possa essere deleterio un simile comportamento. Un’offesa può lasciare cicatrici ben più profonde di una lama, con il rischio che la ferita non si rimargini mai, soprattutto se l’espressione ingiuriosa è stata profferita in presenza di più persone. È proprio questa la grande differenza tra la semplice ingiuria (che oggi non costituisce più reato) e la diffamazione: la prima consiste nell’offendere la dignità di una persona in sua presenza; la seconda, al contrario, si concreta nelle espressioni irriguardose rivolte ad un soggetto che non è presente e che, pertanto, non può difendersi. Inoltre, la diffamazione presuppone che l’offesa sia fatta davanti ad altre persone, di modo che ad essere macchiata è la reputazione che la vittima ha all’interno della società. Puoi ben immaginare le ripercussioni negative di una condotta diffamatoria: le maldicenze potrebbero avere ripercussioni sul posto di lavoro, in famiglia, tra gli amici. Insomma: una diffamazione può anche uccidere una persona.

fonte laleggepertutti

Diffamazione su Facebook senza nome ultima modifica: 2019-01-11T09:50:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Alessandro

    Vero, mi iscrissi su Facebook, nel giro di una settimana mi sono cancellato dal sito, per ingiurie, minacce, foto mie in giro facendo copia e in colla, assurdo. Senza ci si vive molto meglio. Distruggono famiglie, raccontano falsità su persone. Chi lo usa ne faccia uso con correttezza, senza rovinare altrui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This