CronacaPolitica
La Regione si dissoci da questa iniziativa”

De Leonardis: “Inopportuno ricordare Moro invitando il fondatore delle Br”


Di:

Di seguito, una nota del consigliere regionale Giannicola De Leonardis. “L’omicidio di Aldo Moro e dei ragazzi della sua scorta, così come l’intera stagione degli ‘Anni di piombo’, rappresentano una delle pagine più cupe e drammatiche della storia della Repubblica e una ferita ancora aperta per la democrazia italiana e per i tanti familiari delle vittime, servitori dello Stato sacrificati con ferocia e disumanità sanguinaria all’altare di un’ideologia distorta. Una stagione che presenta ancora troppi lati oscuri, e che può essere forse archiviata sul piano giudiziario, non certo su quello emotivo. Per questo, condivido profondamente l’indignazione di Potito Perruggini, nipote di Giuseppe Ciotta, brigadiere di polizia ucciso nel 1977 da Prima Linea, per l’invito a un convegno per ricordare lo statista, in programma il prossimo giovedì 14 febbraio a Bari, del fondatore delle Brigate Rosse Alberto Franceschini. E, da consigliere regionale, mi dissocio senza alcuna esitazione al patrocinio concesso dall’ente all’iniziativa, che non mi rappresenta e non mi trova assolutamente concorde.

La memoria e il dolore delle vittime vanno rispettati e non calpestati, e concedere una platea di studenti a un cattivo maestro responsabile dell’iniziazione alla violenza e al terrorismo di così tanti giovani mi sembra eccessivo e inopportuno. Il presidente del Consiglio Mario Loizzo, persona saggia e sensibile, ritiri allora il patrocinio al convegno: un atto doveroso e di buon senso”.

De Leonardis: “Inopportuno ricordare Moro invitando il fondatore delle Br” ultima modifica: 2019-03-11T13:07:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This