Edizione n° 5310
/ Edizione n° 5310

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Ricercatrice svedese nel Foggiano per studiare la ‘Passera’. Ricerche anche a Manfredonia

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
11 Marzo 2023
Ambiente // Economia //

(Foggia Today), 11 MARZO 2023 – La Regione Puglia ha autorizzato la professoressa Anna Runemark della Lund – l’Università svedese tra le più antiche del Nord Europa fondata nel 1666 – al prelievo, che verrà effettuato in provincia di Foggia – verosimilmente sul Gargano – tra marzo e giugno, di 34 individui della specie del genere ‘Passer-Passera d’Italia’ e di 48 individui della specie ‘Passer-Passera Sarda’, prevedendo la soppressione di due soggetti per specie.

Con istanza acquisita al protocollo regionale del 27 gennaio 2023 – nell’ambito di apposito progetto di ricerca finanziato dal Consiglio di Ricerca Europeo riguardante l’ibridazione – la ricercatrice ha richiesto il rilascio dell’autorizzazione.

Dopo il parere favorevole dell’Ispra del 9 febbraio, la Regione ha autorizzato l’istituto scientifico dell’Università – a scopo di studio e di ricerca scientifica – ad effettuare la cattura degli uccelli.

Nel decreto, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha suggerito di valutare la possibilità di raccogliere esemplari delle due specie morti a seguito di impatto con autoveicoli lungo le strade e le auto interessate dalle catture al fine, appunto di evitarne la soppressione.

Negli anni scorsi era già accaduto che il dipartimento di Bioscenze dell’Università di Oslo aveva avviato attività di ricerca in collaborazione con il Centro Studi Naturalistici. Una attività congiunta era già stata avviata nel 2012, per il periodo riproduttivo in corso, nell’area di maggiore importanza per le specie di passeri presenti in Italia (Zps Paludi presso il Golfo di Manfredonia, Zps Promontorio del Gargano e Isole Tremiti).

Le importanti scoperte, pubblicate sulla prestigiosa rivista Molecular Ecology, evidenziate dal responsabile delle attività (professor Glenn-Peter Sætre), avevano dimostrato come la specie di passero endemico italiano la Passera d’Italia (Passer italiae) fosse il risultato dell’ibridazione fra altre due specie: la Passera oltremonatana (Passer domesticus) e la Passera sarda (Passer hispanoliensis)

3 commenti su "Ricercatrice svedese nel Foggiano per studiare la ‘Passera’. Ricerche anche a Manfredonia"

  1. Va bene, tutto chiaro, però che cazz’ di titolo equivoco che avete dato pure voi di SQ, eh 🤣🤦‍♂️
    Che poi i porci come me subito pensano male 🤪😂

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.