Edizione n° 5342

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

PROVVEDIMENTI Prime misure per le viticolture danneggiate dalla peronospora

Finalmente si muove qualcosa riguardo al problema peronospera

AUTORE:
Daniela Iannuzzi
PUBBLICATO IL:
11 Marzo 2024
5 Reali Siti // Cerignola //

Cinque Reali Siti – Finalmente si muove qualcosa riguardo al problema peronospera.

 “Dopo vari incontri alla presenza amministratori del Comune di Stornara di onorevoli, senatori, agricoltori, rappresentati sindacali di categoria e con l’intervento della Cantina Apulia di Stornara e dopo molte proposte inviate in discussione al governo regionale e centrale” si legge infatti nel post pubblicato su Facebook nelle ultime ore dal sindaco di Stornara Roberto Nigro e dal presidente del consiglio dello stesso comune Franco Bianchino  “il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste porta a conoscenza che sulla Gazzetta Ufficiale –Serie Generale n. 54 del 5 marzo 2024 è stato pubblicato il Decreto 24 gennaio 2024 relativo agli “Interventi compensativi dei danni subiti nel settore agricolo, nelle aree colpite da infezioni da plasmopara viticola (peronospora)”.

Nello specifico, il Decreto riconosce contributi finalizzati alla ripresa economica e produttiva, esclusivamente per le micro, piccole e medie imprese attive nella produzione di uva che a causa delle  infezioni da peronospera abbiano subito danni superiori al 30 per cento della produzione lorda vendibile.
Sono escluse dagli aiuti di cui al presente regime,le grandi imprese.

Il regime in parola  finanzierebbe solamente il risarcimento del danno da perdita di prodotto causato dalla plasmopara viticola, con esclusione dei contributi per le misure di prevenzione.
L’indennizzo è calcolato esclusivamente in base al valore standard per le produzioni viticole applicabili per la determinazione del valore della produzione media annua e dei valori massimi assicurabili al mercato agevolato e per l’adesione a i fondi di mutualizzazione per l’anno 2023, tenendo conto dell’uva distrutta a seguito dell’infezione di plasmopara viticola, rispetto a quella ottenibile nell’anno 2023.
Si attendono ora i decreti esplicativi, vi terrò aggiornato.

Così, a tal proposito, il sindaco di Stornara, Roberto Nigro, si esprime a Statoquotidiano:
Si tratta di un primo passo. Sicuramente c’è ancora tanto da fare, ma essere riusciti ad ottenere una prima risposta dal Governo è sicuramente un risultato importante. 
Il comune di Stornara è stato fra i primi a firmare la delibera per la richiesta dei provvedimenti a favore degli agricoltori. Abbiamo così voluto mostrare sensibilità verso tale settore così importante per tutti. Abbiamo partecipato alle manifestazioni degli agricoltori, abbiamo chiesto un tavolo tecnico a Bari e un incontro con Donato Pentassuglia, assessore all’Agricoltura, Industria Agroalimentare e Risorse agroalimentari della Regione Puglia”.

© StatoQuotidiano - Riproduzione riservata

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.