CapitanataFoggia

Crisi edilizia, esplode protesta, Sindacati: presto protocollo


Di:

San Severo,Crisi edilizia1

San Severo – Minacciavano di occupare i cantieri della Rigenerazione urbana, e invece hanno finito per occupare  i locali di Palazzo di Città. Centinaia di operatori edili disperati, e sul piede di guerra hanno protestato, ieri pomeriggio per oltre 4 ore. Tutti attendevano, che un segnale positivo uscisse dietro quella porta chiusa, dove si stava tenendo un tavolo tecnico tra movimento dei disoccupati, sindacati, ispettorato del lavoro, e responsabili dell’ufficio di collocamento. Si doveva decidere del loro eventuale inserimento nei lavori di prima cantierizzazione della Rigenerazione urbana.

 

san severo,crisi edilizia3Il risultato è stata una fumata nera annunciata con un “non se ne fa nulla, non c’è niente da fare, per legge non sono obbligati ad assumere sanseveresi.” Queste le voci trapelate al termine della riunione.

Uno stralcio di speranza potrebbe, invece, essere riposto nel prossimo protocollo d’intesa con “tutte” le ditte impegnate in opere di cantierizzazione, non solo quelle riguardanti la rigenerazione urbana.

 

Seguono aggiornamenti, le immagini video della protesta, le dichiarazioni degli operatori edili, del segretario Ugil, del fondatore del Movimento disoccupati, e dell’assessore alle attività produttive Primiano Calvo.

 

(a cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)

VIDEO

1) San Severo, crisi edilizia, la protesta dei disoccupati parte 1

2) San Severo, crisi edilizia, la protesta dei disoccupati parte 2

3) Intervista fondatore movimento disoccupati, d’Augelli Licio Roberto

4) Intervista Segretario Ugil,  Gabriele Taranto, in vece al tavolo di “delegato alle costruzioni”

5) Intervista all’Assessore alle attività produttive di San Severo, Primiano Calvo

 

Crisi edilizia, esplode protesta, Sindacati: presto protocollo ultima modifica: 2013-06-11T12:15:12+00:00 da Ines Macchiarola



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This