Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FEMMINICIDIO Monza: ancora violenza, accoltella l’ex moglie e il figlio di lei. Sono gravi

Le testimonianze raccolte indicano che, nonostante la fine della relazione, l'uomo si mostrava ancora possessivo nei confronti della ex moglie

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
11 Giugno 2024
Cronaca // Prima pagina //

All’alba di oggi a Monza, un uomo di 55 anni ha accoltellato la moglie di 46 anni e il figlio di 23 anni nella loro abitazione.

Le vittime sono state trasportate in gravi condizioni all’ospedale San Gerardo di Monza per ferite multiple all’addome. I vicini, allarmati dalle urla, hanno visto la donna e il figlio fuggire insanguinati e hanno chiamato i soccorsi.

L’aggressore è stato fermato dai poliziotti e condotto in Questura con l’accusa di tentato duplice omicidio, in attesa di essere interrogato dagli inquirenti.

Secondo le prime ricostruzioni, l’aggressione è avvenuta durante un’ennesima lite. L’uomo, di nazionalità ucraina, ha attaccato la sua ex moglie e il figlio di lei con un coltello da cucina con una lama di 15 cm. Dopo aver colpito la donna all’addome, ha aggredito anche il giovane, forse intervenuto in difesa della madre. Entrambi sono riusciti a fuggire dall’appartamento e si sono accasciati in strada chiedendo aiuto.

Gli agenti della Questura di Monza hanno trovato la donna appoggiata al marciapiede, con il figlio a terra al suo fianco. I vicini, sentite le loro grida, hanno allertato i soccorsi. Le testimonianze raccolte indicano che, nonostante la fine della relazione, l’uomo si mostrava ancora possessivo nei confronti della ex moglie.

Lo riporta Ansa.it

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.