Edizione n° 5368

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

FRANCOFORTE // “Oltre 320 persone da assumere nelle imprese della Bat e altre 1000 su Bari e Foggia”
14 Giugno 2024 - ore  17:21

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

POLITICA Regione Puglia, Giunta: ecco i provvedimento principali

La giunta ha deliberato il nuovo Codice del commercio, con la definizione degli obiettivi per le grandi strutture di vendita (GDO).

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
11 Giugno 2024
Politica // Politica Regionale //

COMMERCIO

La Giunta ha approvato lo schema di Regolamento attuativo della legge regionale 16 aprile 2015, n.24 (Codice del commercio), con la definizione degli obiettivi di presenza e di sviluppo per le grandi strutture di vendita (GDO).

Il nuovo regolamento è stato predisposto anche sulla base dei dati raccolti con le rilevazioni semestrali che, nell’ultimo triennio 2020-2023, hanno evidenziato in Puglia il rilascio di una sola autorizzazione per l’apertura di grande struttura, nello specifico G2 non alimentare, ed in molti casi la riduzione di superfici di vendita già autorizzate soprattutto nel settore alimentare, segno della necessità di intervenire al fine di favorire la ripresa delle attività economiche e dell’occupazione nel periodo post-pandemico pur preferendo ai nuovi insediamenti il riuso e la rigenerazione di aree già urbanizzate e degradate o dismesse al fine di favorire il risparmio del consumo di suolo.

Il testo del regolamento elaborato è stato discusso ed approvato in seno all’Osservatorio regionale del Commercio e ne è stata altresì condivisa la bozza rivista e aggiornata alla luce delle revisioni, proposte e osservazioni pervenute.

Il testo del nuovo regolamento è stato altresì condiviso con le Sezioni regionali Urbanistica, Autorizzazioni Ambientali, Ciclo Rifiuti e Bonifiche e Tutela e Valorizzazione del Paesaggio delle cui osservazioni si è tenuto conto.

SANITA’

100mila sono gli euro stanziati dalla Giunta e che saranno assegnati dalle Asl per contributo agli strumenti protesici extra-tariffario (ausili per la guida degli autoveicoli), a favore dei titolari di patente di guida delle categorie A, B o C speciali, con limitazioni motorie permanenti, con un importo pari al venti per cento (20%) della spesa per la modifica degli strumenti di guida.

BENI CULTURALI

La Giunta ha approvato il sostegno della Regione Puglia alla iniziativa proposta dalla Provincia di Brindisi, con il contributo una tantum per le annualità 2024 e 2025, di 640.000 euro per l’ intervento di manutenzione straordinaria della Torre Libraria del Mediaporto, che al piano terra e al primo piano ospita già la Community Library aperta e finanziata con altro intervento regionale.

L’immobile, con specifico riferimento ai piani secondo, terzo e quarto della Torre Libraria, necessita di interventi urgenti di manutenzione straordinaria, sia per ripristinare le funzionalità del complesso immobiliare, sia per la messa in sicurezza del prestigioso patrimonio librario e per l’adeguamento dei sistemi impiantistici alle norme in materia di antincendio e di sicurezza dei luoghi di lavoro. La Biblioteca Provinciale di Brindisi, che custodisce un patrimonio dal valore inestimabile di libri e documenti storici (come cinquecentine e seicentine) ma anche documenti storici su supporto digitale, una emeroteca e una fonoteca musicale e linguistica, è parte integrante del Sistema Bibliotecario provinciale.

La Giunta ha approvato il sostegno della Regione Puglia alle iniziative proposte dal Comune di Lizzano (TA), con il contributo una tantum per l’anno 2024 di 30mila euro per il “Museo civico della paleontologia e dell’uomo”. L’obiettivo dell’intervento è quello di ottenere l’agibilità del piano terra del Palazzo destinato a sede del Museo civico. Il Palazzo Maiorano è riconosciuto dalla comunità lizzanese come testimonianza e simbolo della sua storia civile, storica ed architettonica, sia per le precedenti funzioni pubbliche che ha accolto sia per le attività attualmente curate dal Museo.

La Giunta ha preso atto del Decreto del Ministero della Cultura, per l’assegnazione delle risorse alle Regioni e Provincie Autonome per la misura “Protezione e valorizzazione dell’architettura e del Paesaggio rurale” del PNRR”, con il quale il Ministero della Cultura ha assegnato alla Regione Puglia una dotazione finanziaria aggiuntiva di 6.125.435 euro, che porta la dotazione complessiva definitiva a 62.389.159 euro e ha demandato alla Sezione Tutela e Valorizzazione dei Patrimoni culturali tutti gli adempimenti connessi all’utilizzo delle stesse risorse per l’assegnazione ai soggetti privati che risulteranno beneficiari dei contributi finanziari per la realizzazione degli interventi ammessi a finanziamento e per la costituzione e il funzionamento della unità di supporto operativo.

CACCIA

La Giunta ha deciso di dare avvio all’iter di aggiornamento e revisione del Piano Faunistico Venatorio Regionale 2024-2029, contestualmente alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS-Vinca), confermando l’Autorità Procedente e il Soggetto Proponente nella Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali della Regione Puglia. La Giunta ha preso atto e di condividere il “Documento di aggiornamento e revisione del Piano Faunistico Venatorio Regionale 2024-2029”, riportato redatto in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” – Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti (DISSPA) e ha preso atto e ha condiviso il “Rapporto preliminare di orientamento”, redatto in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” – Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti (DISSPA).

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.