Edizione n° 5367

BALLON D'ESSAI

LATINA // Johnson & Johnson investe 580 milioni di euro in Italia
14 Giugno 2024 - ore  17:12

CALEMBOUR

FRANCOFORTE // “Oltre 320 persone da assumere nelle imprese della Bat e altre 1000 su Bari e Foggia”
14 Giugno 2024 - ore  17:21

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

EVENTI Monte Sant’Angelo: programma di eventi per festeggiare i riconoscimenti UNESCO

Monte Sant'Angelo si appresta a celebrare i suoi due riconoscimenti UNESCO, il Santuario di San Michele Arcangelo e le faggete vetuste della Foresta Umbra

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
11 Giugno 2024
Eventi // Manfredonia //

Monte Sant’Angelo capitale della cultura di Puglia 2024 entra nel vivo dei suoi appuntamenti clou e invita tutta la Puglia nel centro garganico per alcuni eventi speciali che arricchiranno il cartellone del progetto “Un monte in cammino”. La città dei due siti UNESCO, che rappresenterà la Puglia per tutto l’anno 2024, presenta i grandi eventi della Capitale, appuntamenti imperdibili fra musica, comicità e arte contemporanea.

Gli eventi per celebrare i riconoscimenti UNESCO

Monte Sant’Angelo si appresta a celebrare i suoi due riconoscimenti UNESCO, il Santuario di San Michele Arcangelo e le faggete vetuste della Foresta Umbra.

Dal 22 al 25 giugno si festeggerà il Santuario di San Michele Arcangelo, iscritto nel 2011 nella lista dei beni dell’UNESCO nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia, i luoghi del potere”. Sabato 22 giugno, a 13 anni dal riconoscimento UNESCO, Monte Sant’Angelo presenta “La Notte bianca del patrimonio culturale” con musei, monumenti aperti e visite guidate gratuite. Info 0884562062.

Martedì 25 giugno, in un intervallo fra i due festeggiamenti UNESCO di Monte, è in programma “Io sono Capitale di Puglia – il Galà della Cultura”, una grande festa che celebrerà – assieme alla Regione Puglia e al Teatro Pubblico Pugliese – il patrimonio culturale del territorio.

A luglio, invece, Monte Sant’Angelo festeggerà il suo secondo sito UNESCO: le faggete vetuste della Foresta Umbra, iscritte nel 2017 nell’ambito del bene transnazionale “Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”. Sabato 6 luglio “Una notte in Foresta” con eventi, degustazione e passeggiata in notturna e domenica 7 con il Cammino dei due Siti UNESCO (dalla Foresta al Santuario) e bike. Info 0884562062.

Eventi speciali della Capitale

Michelangelo Pistoletto, Daniele Silvestri, Mecna e Nino Frassica: sono loro i quattro grandi protagonisti degli eventi speciali di Monte Sant’Angelo 2024.

Per le residenze culturali di teatro, cinema, letteratura e poesia, artigianato, sono coinvolti diversi artisti: Mario Desiati, Franco Arminio, Davide Rondoni, Pippo Mezzapesa, Alessandro Piva, Anna Pavignano, Marco Martinelli, Compagnia “Teatro delle Albe”, Paolo Giorgio, Marcello Gori, Circolo Bergman, Cosimo Severo, Compagnia “Bottega degli Apocrifi”, Gabriele Vacis, Gerardo Guccini, Compagnia “PEM”, Antonella di Nocera, Maurizio Sciarra, Luciano Toriello, Pierfrancesco Rizzello, Lino Angiuli, Plinio Perilli, Raffaele Niro, Mariagrazia Calandrone, Ennio Lizzi.

Il “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto arriverà in estate a Monte Sant’Angelo, un’esposizione artistica iconica. Il progetto del “Terzo Paradiso “consiste nel condurre l’artificio, cioè la scienza, la tecnologia, l’arte, la cultura e la politica a restituire vita alla Terra. “Terzo Paradiso” significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. Il “Terzo Paradiso” è il nuovo mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità in questo frangente epocale. Interprete del radicale rinnovamento del linguaggio artistico, non solo estetico ma anche sociale, Michelangelo Pistoletto è uno degli artisti contemporanei più apprezzati e stimati a livello internazionale. Tra i protagonisti dell’arte povera e della pop art, dagli anni Sessanta ha sviluppato originali soluzioni artistiche, sperimentando numerosi materiali e tecniche, sempre con l’intento di coinvolgere attivamente lo spettatore all’interno della sua opera. Le sue creazioni sono state premiate nel 2003 con il Leone d’oro alla carriera alla 50° Biennale di Venezia, nel 2007 con il Wolf Foundation Prize in Arts e nel 2013 con il Praemium Imperiale dalla Japan Art Association. Inoltre Michelangelo Pistoletto fonda la sua Fondazione Pistoletto Cittadellarte per ispirare e produrre un cambiamento responsabile nella società attraverso idee e progetti creativi. Fondazione Pistoletto Cittadellarte è un luogo dove convergono artisti, scienziati, attivisti, imprenditori, studiosi, amministratori, coltivatori, designer, architetti, medici e rappresentanti del mondo istituzionale, una città dell’arte, dove l’arte è vissuta e insegnata come strumento di trasformazione della società in senso responsabile. Fondazione Pistoletto Cittadellarte, soprattutto, è un laboratorio-scuola dedicato allo studio, alla sperimentazione e allo sviluppo di pratiche che traducono in realtà il simbolo del Terzo Paradiso.

Oltre all’arte contemporanea, spazio a due grandi concerti musicali. Il 25 luglio arriverà Mecna. Mecna, classe 1987, è un rapper capace di raccontarsi attraverso produzioni raffinate, caratterizzate da tappeti elettronici e atmosfere soffuse che, uniti alle liriche autobiografiche ma mai autoreferenziali, hanno creato in questi anni uno stile inedito e inconfondibile. Dopo “MECNA 360 – LOVE MUSIC & ART EXHIBITION”, la sua prima residency in cui ha conquistato il pubblico di Base a Milano, Mecna ritorna a esibirsi live. A Monte, in Villa Comunale, Mecna presenterà “Vuoi partire con me?”, il nuovo tour che lo vedrà protagonista di numerosi festival italiani nell’estate 2024.

Dopo Pistoletto e Mecna, il 6 agosto è il turno di Daniele Silvestri, fra i più apprezzati cantautori italiani. Dopo il successo di pubblico e di critica delle 31 date del suo tour teatrale romano, Silvestri porterà “Il cantastorie recidivo” in giro per l’Italia per festeggiare i suoi trent’anni di carriera. Nel suggestivo scenario del Castello di Monte, in un live speciale con una formazione in trio per regalare al pubblico una versione inedita dei suoi brani, si celebreranno 30 anni di musica, anni durante i quali Silvestri ha dimostrato una sensibilità particolare nel raccontare le storie della vita quotidiana, affrontando tematiche sociali e politiche in modo diretto e poetico. Storie che hanno descritto in maniera sincera, ironica e romantica il nostro paese e chi lo abita. Una combinazione di talento artistico, impegno sociale e versatilità stilistica, che lo hanno reso una figura tra le più significative della scena musicale italiana. Biglietti https://www.ticketone.it/event/daniele-silvestri-il-cantastorie-recidivo-estate-2024-castello-normanno-svevo-18710424/

L’ultimo nome che chiude questi eventi speciali della Capitale è Nino Frassica, mattatore geniale e irriverente che allieterà il pubblico il prossimo 28 settembre in Piazza Giovanni Paolo II. Accompagnato dai Los Plaggers, band formata da sei formidabili musicisti, lo show è un originalissimo e coinvolgente viaggio musicale per oltre due ore di concerto cabaret. Una grande festa per un’operazione di memoria musicale con un repertorio formato da oltre cento brani rivisti e corretti, in cui canzoni famosissime, pur mantenendo la propria identità, sono tagliate e ricucite alla maniera di Frassica. Protagonista anche il pubblico che, travolto dal ritmo incalzante dello show, mentre si diverte con le invenzioni musicali di Frassica, può cantare e partecipare direttamente allo spettacolo grazie a medley dedicati alla musica degli anni Sessanta e Sessanta, fino a crearsi un’atmosfera di complicità e intesa, grazie all’inesauribile vérve comica dell’artista siciliano.

Gli eventi annuali e le attività esperienziali

Un ricco calendario di attività esperienziali e di grandi eventi culturali e sportivi sono ancora in programma nella Capitale cultura di Puglia.

Dopo la settima edizione del Festival Michael (che ha visto anche in programma l’assemblea europea della Via Micaelica) a giugno e luglio si celebreranno i due Siti UNESCO (Santuario di San Michele 25 giugno e 7 luglio Foresta Umbra), grandi appuntamenti con FestambienteSud (ospiti Alice, Peppe Servillo-Fabrizio Bosso-Rita Marcotulli, tra gli altri, nell’omaggio a Lucio Battisti) 20-23 luglio, Raduno dei suonatori di tarantella (26-27 luglio), Bollicine di Puglia (2 agosto nel centro storico e il 3 nel Castello), Corteo storico delle apparizioni di San Michele (22 settembre), Festival Mònde (3-6 ottobre), l’Assemblea europea delle Vie Francigena (18-20 ottobre) e diversi eventi sportivi. Tra le attività esperienziali: le passeggiate in notturna, bike in Foresta, trekking, cammini, escursioni…

Il programma completo https://lacittadeiduesitiunesco.it/bellezza-capitale/

Le residenze culturali

Accanto al calendario degli eventi annuali di Monte Sant’Angelo e ai quattro grandi eventi, la Capitale proporrà momenti speciali con le residenze culturali, processi artistici che mirano al coinvolgimento non di spettatori, ma di cittadini consapevoli, che renderanno Monte un laboratorio culturale permanente, mettendo in rete i ragazzi delle scuole, le associazioni locali, i cittadini non artisti e studiosi del panorama nazionale e internazionale.

Dopo i primi mesi di attività, le residenze proporranno un cartellone intenso in estate con eventi e momenti culturali legati a tre elementi cardine: la formazione, l’animazione e la produzione. La residenza teatro, curata dalla compagnia Bottega degli Apocrifi, presenta nel mese di luglio svariati laboratori e spettacoli itineranti e site specific. Il 2 e il 3 luglio appuntamento con “Città e teatro: dialogo sui greci” con Gabriele Vacis, Gerardo Guccini e gli attori della compagnia PEM; dal 4 al 10 luglio “A passo d’uomo”, spettacolo itinerante per le vie della città in cuffia a cura del Circolo Bergman; il 12 e il 13 luglio spettacolo “inCoro – Alla Pace”, una grande produzione di comunità targata teatro Bottega degli Apocrifi.

La residenza cinematografia, curata da MAD, proporrà tre grandi visioni cinematografiche e un laboratorio per giovani videomaker dai 18 ai 30 anni. Dal 15 al 17 luglio, a Monte, spazio a tre grandi film: “Ti mangio il cuore” di Pippo Mezzapesa, “La capa gira” di Alessandro Piva e “Il postino” di Massimo Troisi. Mezzapesa, Piva e Anna Pavignano (sceneggiatrice del capolavoro di Troisi) raggiungeranno Monte per presentare i film e per dialogare, moderati dal regista Luciano Toriello, con il pubblico.

La residenza poesia, curata dal poeta Raffaele Niro, porterà fra le vie della città le poesie, le storie, le lezioni e gli scambi intellettuali di tantissimi poeti e scrittori di fama nazionale come Lino Angiuli (il 6 agosto), Davide Rondoni (il 7 agosto), Plinio Perilli (l’8 agosto), Raffaele Niro (il 9 agosto) e, ad ottobre, due lezioni degli scrittori Mario Desiati e Mariagrazia Calandrone.

L’ultima residenza, quella dedicata alla scultura e curata dalla Green Cave di FestAmbiente, ritornerà a settembre – dopo una prima fase primaverile che ha visto la realizzazione di un San Michele in pietra gentile dello scultore Ennio Lizzi – con laboratori e momenti speciali dedicati all’innovazione dei linguaggi artistici e artigianali legati alla figura simbolica dell’Arcangelo.

Una residenza speciale è quella culturale-turistica, Gargano Capitale, con Lorenzo Scaraggi, un format di street podcast in giro per i comuni del Gargano, con la particolarità di essere registrato per strada e nelle piazze con la co-partecipazione dei cittadini, appassionati, storici, studiosi, curiosi e amanti della propria città, desiderosi di far conoscere ad un più vasto pubblico tutto ciò che rende unico il luogo in cui vivono. Dagli inizi di giugno i podcast sono disponibili su Loquis, la prima piattaforma italiana di travel podcast e sulle altre piattaforme di podcasting come Spotify, Apple e Google podcast.

L’impegno

“Gli eventi speciali della Capitale e tutti gli appuntamenti delle residenze culturali accenderanno di cultura, di arte e di bellezza il nostro anno fortunato di Capitale della cultura di Puglia 2024. Tutti questi momenti richiameranno nella nostra città turisti, cittadini e spettatori che potranno godere di un cartellone culturale unico nel suo genere. L’eredità che lasceranno queste operazioni avranno un beneficio per l’intera città non solamente nel breve periodo, ma nel futuro”, le parole di Pierpaolo d’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo.

“Dalle residenze culturali al calendario eventi annuale, dalle attività esperienziali agli eventi speciali abbiamo pensato a tutti i target e a tutto l’anno per un progetto integrato che potesse coinvolgere la comunità, il Gargano, la Puglia e i cittadini temporanei” – aggiunge l’Assessora alla cultura, Rosa Palomba.

“Monte Sant’Angelo, ancora una volta, si conferma come una città dove le cose accadono. Il titolo di capitale della cultura di Puglia 2024 è stato un riconoscimento che ha coronato un lungo lavoro culturale fatto in questi anni. La qualità artistica di tutti gli appuntamenti in programma in questo lungo anno culturale confermano il merito del titolo e rendono orgogliosa la Puglia di una città che, dal margine di un Monte, propone e immagina strategie culturali e turistiche di prim’ordine per il Paese”, la dichiarazione di Aldo Patruno, direttore del dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia.

Per Paolo Ponzio, presidente del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, Monte Sant’Angelo è “Una città che ha portato avanti un impegno costante nel campo culturale, affermandosi come un riferimento imprescindibile per la regione e per l’intero Paese. La sua ricchezza di storia e tradizioni la rende unica e, a tratti, affascinante per il suo patrimonio materiale e immateriale. Il programma sviluppato quest’anno arricchisce ulteriormente il suo incanto, rendendola ancora più attraente per visitatori e cultori delle arti”.

Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO

C’è una Città, in Puglia, che un Arcangelo ha scelto come sua dimora terrena. Il suo nome è Michele e il suo Santuario Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, da più di 1500 anni, è meta di pellegrinaggi da tutto il mondo. C’è una Grotta a Lui dedicata che ha generato una città dove Bizantini, Longobardi, Normanni, Svevi, Angioini e Aragonesi hanno lasciato importanti tracce del loro passaggio facendone uno scrigno di storia e di monumentale cultura.

C’è una Città, nel Parco Nazionale del Gargano, dove i millenari alberi di una Foresta incantata disegnano percorsi inaspettati. Un vero e proprio Santuario Naturalistico riconosciuto Patrimonio Mondiale tutelato dall’UNESCO. C’è una Città dove la montagna abbraccia il mare, dove 24 Eremi incastonati nella roccia raccontano il silenzio, dove i passi hanno segnato cammini lungo la Via che porta in Terra Santa, dove la tradizione gastronomica si intreccia con il folclore, dove le bianche case si uniscono all’azzurro del cielo e dipingono magiche armonie.

C’è una Città, dove abita la Bellezza. C’è una Città, sorprendente, luogo della Cultura, dello Spirito, del Buon Cibo, dalle Esperienze Naturalistiche uniche ed emozionanti. C’è una Città, la nostra, in cui vi diamo il benvenuto. Questa Città è Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO.

Monte Sant’Angelo, dopo essere stata finalista alla competizione di Capitale della Cultura italiana nel 2025, è diventata Capitale della cultura pugliese 2024.

Il progetto speciale “Monte Sant’Angelo Capitale cultura Puglia 2024” è promosso dal Comune di Monte Sant’Angelo, dal Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia e dal Consorzio Teatro Pubblico Pugliese.

Lascia un commento

In politica ci sono sempre due categorie di persone: quelli che la fanno e quelli che ne approfittano. (Pietro Nenni, leader storico del partito socialista italiano)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.