Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ELEZIONI Vescovo Moscone: “Il non voto ha vinto al primo turno”

Nei giorni precedenti il vescovo di Manfredonia- Vieste-San Giovanni Rotondo aveva sottolineato l'importanza del voto

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
11 Giugno 2024
Manfredonia // Politica //

“L’affluenza alle urne per il Parlamento Europeo si è fermata al 49,69%, un record negativo nella storia della Repubblica, neppure la metà degli aventi diritto al voto si è recata alle urne”– scrive il vescovo Padre Franco Moscone.

“Prima o poi doveva accadere in mancanza di un’inversione di tendenza di cui non sembrano vedersi neanche i presupposti. L’astensionismo ha ottenuto vergognosamente la maggioranza con un risultato negativo ‘storico’, evidenziando così quella crescente disaffezione verso le Istituzioni, in particolare quelle europee, se non addirittura verso l’esercizio democratico del voto: ed oggi cade il centesimo anniversario del delitto Matteotti! Alle votazioni amministrative dei tre Comuni del territorio dell’ Arcidiocesi ha partecipato il 64,82% degli aventi diritto a San Giovanni Rotondo, a Manfredonia il 58,10% (in diminuzione di tre punti rispetto alle amministrative di quasi tre anni fa) mentre nelle Isole Tremiti si è raggiunto l’85,01. Nel piccolo arcipelago si è avuta l’elezione a Sindaco della tremitese Annalisa Lisci a cui faccio giungere i miei complimenti e gli auguri di un proficuo governo. Per San Giovanni Rotondo e Manfredonia bisognerà attendere il risultato del ballottaggio tra due settimane. Ringrazio tutti i candidati Sindaco, anche quelli che non hanno raggiunto il ballottaggio, per essersi voluti impegnare nell’agone politico a servizio della propria città. Alla luce dei dati dell’affluenza, invito tutti i cittadini manfredoniani e i sangiovannesi, anche quelli che si sono astenuti nel primo turno, a una sana, massiccia e attiva partecipazione al voto di ballottaggio tra i due candidati rimasti in lista per il servizio di Sindaco”. Conclude Moscone.

Lo riporta Ilfattodelgargano.it

15 commenti su "Vescovo Moscone: “Il non voto ha vinto al primo turno”"

  1. peerchè il vescovo continua ad interessarsi alla politica, invece di pensare ai tanti problemi e scandali del Vaticano?

  2. I cristiani vivono nella città non in cielo, dire al vescovo fatti i fatti tuoi è frutto di ignoranza, non è promuovere qualcuno, ma un invito a volere il bene della città (Gaudium et Spes)

  3. Padre Lei deve scendere per le strade e parlare con la gente e capire tante cose ….quanti sepolcri imbiancati ci sono …..e Lei sa bene cosa c’è dentro….non si può essere un Padre d’ufficio .

  4. E c vulev jess!!
    Moscon, ved ka i cont i sapem fe tott quant!
    Il non voto e il voto!
    Ma fatt i fatt tuve!

  5. Se la gente molte volte non va ha votare è perché ormai ha perso fiducia nella politica che ormai pensa solo ha mangiare è non fare da mangiare

  6. Quelli che non votano poi so’ i primi che si lamentano, se le cose vanno male o peggio, dato che, così facendo, vanno solo a favorire la maggioranza.
    Li corn’ ca tenit’

  7. Padre moscone facci capire ma tu pensavi che se si votava di più, andavano a Rotice i voti ?? Non hai capito che è stato il peggiore di tutti i tempi !!! E vedrai che il tempo darà ragione .., e comunque minttt a basc. Da queddd a poltronnn e vai a dare un occhiata ai poveri , e alle famiglie che hanno i mariti carcerati e i bambini piccoli che non possono mangiare… alza il sedé e vai a portare almeno un po’ di conforto come fanno tanti vescovi e preti !!!

  8. Eccellenza, con tutto il dovuto rispetto le vere sconfitte sono aver contribuito a legittimare suonatori totalmente a digiuno di politica, in paese con grossi problemi economici e mafiosi, solo per paravento di vecchi squali della politica. Lei ha contribuito attivamente nell’affossare definitivamente la città. Ne prenda atto. Creare consenso in questa situazione è un doppio danno.

  9. Ravvediti prima e poi sii pescatore di uomini….
    ZACCARIA 11:17
    “Guai al pastore stolto che abbandona il gregge!
    La spada gli colpirà il braccio e l’occhio destro.
    Il braccio gli si seccherà del tutto
    e l’occhio destro gli si spegnerà completamente”.
    MATTEO 23:13
    “Ma guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché serrate il regno dei cieli davanti alla gente; poiché non vi entrate voi, né lasciate entrare “.
    MATTEO 23:15
    “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché viaggiate per mare e per terra per fare un proselito; e quando lo avete fatto, lo rendete figlio della geenna il doppio di voi.”
    MATTEO 23:25
    “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, mentre dentro sono pieni di rapina e d’intemperanza.”.
    MATTEO 23:27
    “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché siete simili a sepolcri imbiancati, che appaiono belli di fuori, ma dentro sono pieni d’ossa di morti e d’ogni immondizia.”.
    LUCA 11:43
    “Guai a voi, farisei, perché amate i primi posti nelle sinagoghe, e i saluti nelle piazze.”
    MAYTEO 7:15
    “Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci.”

    L’APOSTOLO PAOLO SCRIVE:
    1 CORINZI 9:16
    “Perché se evangelizzo, non debbo vantarmi, poiché necessità me n’è imposta; e guai a me, se non evangelizzo!”

  10. A momenti i fac simile di San Domenico da Monte Sant’Angelo li davate pure assieme alla comunione.
    Ancora non ti basta??
    Volete proporre un pontificale a sostegno di San Domenico in vista del prossimo ballottaggio??
    C’era una volta il decoro e la dignità……….

  11. Il clero di Manfredonia ha appoggiato il partito democratico che notoriamente è partito abortista con valori estranei al cristianesimo. Quale coerenza in tutto questo?

  12. Signori miei, è vero che ognuno di noi può esprimere il suo pensiero, ma quando in un pensiero prevale la FALSITÀ E L’ IGNORANZA, vuol dire che certi interlocutori sono ignoranti e non associano la bocca al cervello.
    Lo ripeto ancora una volta, il vescovo ed il clero non si sono mai espressi verso nessun candidato, se qualche interlocutore vive nel mondo del
    “SENTITO DIRE” questo vuol dire le opinioni che esprimete sono false e privi di contenuti.
    IL nostro Arcivescovo sa benissimo qual è il suo servizio verso una Diocesi ed il suo operato verso i bisognosi non lo va a raccontare in giro. Una cosa è certa: chi punta il dito verso il nostro Arcivescovo, si guardi prima il suo interiore e si faccia un forte esame di coscienza.
    Magari se vi togliete la TRAVE NEGLI OCCHI, FORSE POTETE VEDERE MEGLIO E MAGARI ESPRIMERVI MEGLIO.
    Buona vita a tutti.

  13. Per Vincenzo G .
    Ma facci capire che sei il suo segretario?ma facci capire ma tu saresti uno che devi dare lezioni a noi perché la pensiamo in modo diverso da quello che dici tu .. voglio avvisarti che nei commenti si capisce che siamo tutti cattolici , e noi vogliamo che il vescovo deve intervenire sul sociale … perché non è uscito con qualche articolo quando la gente con disabili , vecchietti, e bambini sono stati buttati in mezzo la strada dalle case occupate??? , e non mi venire a dire che è un reato chi ha occupato .. sono case popolari !!! e chi ha occupato è più povera di chi è in graduatoria sé voleva buttarli fuori aspettavano che i figli di faceva di 14 anni , e non sbattuti fuori come cani con 100 forze dell’ordine.. dove stavate tu e il vescovo … quindi fatemi il piacere e il buon senso di non replicare a noi che esprimiamo le nostre opinioni ..

  14. Signora Anna, io non mi permetto di fare tacere chi la pensa diversamente da me o da altri, ma cerco di rispondere a certi attacchi ipocriti che vengono rivolti ad un pastore che ama tutti. Qualche interlocutore, dice che il nostro Arcivescovo deve pensare agli scandali che succedono in Vaticano: le sembra giusto che il nostro Vescovo deve pensare alle cose del Vaticano, quando ad occuparsi di certe cose, è opera del Santo padre, papà francesco?
    Cari signori interlocutori, il nostro Vescovo si occupa dei bisognosi più di quello che dovrebbe fare una amministrazione comunale.
    Il nostro Vescovo agisce nel silenzio e nella carità silenziosa.
    Chi non è convinto di questo, sono problemi suoi. Buona vita a tutti.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.