Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Energas, Riccardi: non farò la ‘fine’ di Pizzarotti, ‘in battaglia’ solo per vincere (2 VIDEO)

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
11 Luglio 2015
Manfredonia //

Manfredonia – “PER l’Energas abbiamo due strade: quella politica, dettata dalle scelte che la maggioranza di Governo della città deve fare su questioni di carattere ambientale e rispetto alle quali non siamo stati chiamati ad esprimere alcun parere trattandosi di un’opera strategica. In questo caso i ministeri coinvolti sono: quello dell’Ambiente, il MiSE per l’autorizzazione, la Regione per il parere ambientale regionale. Come Ente andremo a verificare tutte le criticità e le posizioni che potremo assumere affinchè questo progetto non si realizzi. Dal punto di vista urbanistico: a seguito di 2 sentenze del TAR e del Consiglio di Stato il progetto si va a collocare all’interno dell’area industriale DI/49. Rispetto a questo aspetto saremo chiamati ad esprimere, come Comune, un parere di compatibilità urbanistica (nella conferenza dei servizi al MiSE,ndr). Come detto, allo stato attuale abbiamo chiesto documentazioni integrative e più precisamente anche l’atto di indirizzo del Consiglio comunale del 15.04.2015, n.15 ( DOCUMENTO PROGRAMMATICO PRELIMINARE – DPP – PER LA VARIANTE DI ADEGUAMENTO DEL PRG VIGENTE DEL COMUNE DI MANFREDONIA AL NUOVO PIANO PAESAGGISTICO TERRITORIALE REGIONALE – PPTR – ADOZIONE, NDR), dove si chiarisce che su quell’area l’Ente ha espresso delle perplessità di indirizzo poichè la Pubblica Amministrazione tende a riportare quelle zone in aree agricole”.

Inutile speculare sul nostro silenzio. Siamo attivi e fortemente interessanti affinchè Manfredonia non venga danneggiata da un intervento dannoso per la popolazione e per l’ambiente. Come intendo fermare questo progetto? Non voglio fare la fine del sindaco Pizzarotti che si è battuto a Parma affinchè l’inceneritore non si realizzasse e alla fine è entrato in funzione. Come per l’eolico offshore la battaglia la devo condurre per vincere e non per perdere”.

E’ quanto ha detto a Statoquotidiano il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi, in merito alla possibile realizzazione di un deposito di gpl dell’Energas in località Spiriticchio.

VIDEO

g.defilippo@statoquotidiano.it

23 commenti su "Energas, Riccardi: non farò la ‘fine’ di Pizzarotti, ‘in battaglia’ solo per vincere (2 VIDEO)"

  1. Quando un politico si esprime in politichese vuol dire che non può e non vuole dire le cose come stanno. E’ chiaro che sulla carta risulterà tutto in regola e secondo legge. anche dove insediano le centrali nucleari sulla carta è tutto in regola. il problema è sapere in modo chiaro ed inequivocabile se il nostro caro sindaco è a favore o contrario. tutto qua. Sarò pure stupida ma mica ho capito il sindaco da che parte sta. Ce lo vuole dire per favore? o è chiedere troppo?

  2. Poichè il sindaco sa ma continua a far finta di niente, vi dico io che le soluzioni per non consentire l’insediamento dell’Energas in quel territorio o comunque per renderlo più difficile e complesso, nonchè ritardarlo notevolmente nel tempo, CI SONO! E il sindaco a detta dei bene informati ha discusso e preso conoscenza di queste strade percorribili già quando c’era l’assessore Clemente. per cui adesso si tratta solo di capire quali siano le reali intenzioni che lo spingono ad indugiare sulla questione Energas SI Energas NO ulteriormente. Quali le reali ragioni?! Aspetta ancora di capire se è più conveniente perderla o vincerla la battaglia?! Ce lo dica chiaramente così sapremo se sfiduciarlo e mandarlo via entro qualche mese o no.

  3. Riccardi continua a confermare la sua incapacità facendo paragoni che dovrebbe invece nascondere considerando quello che Pizzarotti ha fatto a Parma. Gioca sulla disinformazione della gente. Pizzarotti l’inceneritore di Parma lo ha messo alle strette e ha fatto rinascere la sua città. Vogliamo Pizzarotti anche a Manfredonia.

  4. Penso che la fine che ha fatto Pizzarotti, a noi non ce ne fre.. piu’ di tanto.
    Se pensiamo che i vari Enti, in silenzio, stanno decidendo Politicamente su un progetto ad alto rischio su un territorio ABITATO senza informare i CITTADINI, questa e’ una decisione DITTATORIALE, non affatto democratica, calpestando e costringendo chi non vuole correre tale RISCHIO, ad andare via da Manfredonia..
    Credo che l’unica alternativa e’ iniziare a farci sentire che Manfredonia non e’ d’ accordo ad accogliere questa frecatura, anche con futuri blocchi di INIZIO LAVORI, prima che si venga a dire che ormai E’ TROPPO TARDI.
    Sindaco, non ci prenda in giro anche LEI.

  5. Chissà perchè tira sempre in ballo Pizzarotti raccontando un sacco di bugie. Pizzarotti fece la campagna elettorale dicendo che avrebbe fatto di tutto per non far partire l’inceneritore che era già stato costruito e autorizzato dalla precedente amministrazione. Comunque spero che leggendo le sue parole (ipotizzi la possibilità di un’azione giudiziaria per la tutela della propria immagine di amministratore,ndr).

  6. Grande Sindaco. Sei l’unico che può governare sto paese di rosiconi, la città ti ha voluto come sindaco e vai avanti , tanto i rosiconi da tastiera non fanno testo perché sono sempre gli stessi(max 4 persone) , vai Sindaco .

  7. Ennesima contraddizione del Nostro caro Sindaco Angelo Riccardi.
    Cara redazione, la pregherei di fare un montaggio delle diverse dichiarazioni rilasciate dal Sindaco, durante le tante interviste fatte in quest’ultimo anno, in merito alla questione Energas.
    Sono dichiarazioni in continua contraddizione.
    Poi continua a fare il paragone con il Sindaco di Parma Pizzarotti non rendendosi conto che è controproducente per se stesso.
    Tutti sanno che Pizzarotti si è insediato quando l’inceneritore era ormai completato e aveva già tutte le autorizzazioni per cominciare a funzionare.
    Lui è riuscito a limitare i danni evitando che in quell’inceneritore venissero bruciati i rifiuti di tutta la provincia e in più ha fatto crescere moltissimo, in soli 2 anni, la differenziata nella sua città riducendo al minimo l’indifferenziato da bruciare.
    Invece il nostro Sindaco era lui ad amministrare quando hanno rilasciato le autorizzazioni e permesso la realizzazione dell’inceneritore di Borgo Tressanti oltre a non essere riuscito in 5 anni a far partire la differenziata nel nostro Comune facendoci pagare un’ecotassa.

  8. Bordo a roma, campo/gatta in regione, riccardi al comune, se non vinciamo contro l’energas imigrate da manfredonia perche’ vuol dire che ne ci sono le intenioni ne voglia di scongiurare l’istallazione di questa follia inaudita.
    Se i nostri politici vogliono scongiurare l’energas avanti con i fatti, non aspettiamo altro. Sarebbe ora che questi signori restituiscano alla città un po di quanto preso, in termini di salvaguardia edifesa della cittadinanza.
    Spero siano uomini non caporali (toto’).

  9. CHI SONO I DUE AVVOCATI MANFREDONIANI CHE A ROMA (secondo il lettore starebbero,ndr) SPINGENDO PER ENERGAS?

  10. E’ chiaro. La lotta è tra le 60.000 tonnellate di GPL e le attuali tonnellate di ipocrisia istituzionale!

    Mentre la quantità di GPL è definita e circoscritta dai mega serbatoi e non può aumentare, l’ipocrisia potrebbe aumentare a dismisura grazie all’apporto di tanti soggetti “politici” qualora si decidessero ad intervenire in questa vicenda. Il loro silenzio, comunque, da già un notevole apporto alla quantità di ipocrisia accumulata!

    L’ipocrisia ha bisogno di una QUADRO VEROSIMILE su cui ragionare, su cui manovrare l’opinione pubblica, su cui poggiare la propria immagine, ma non è per nulla vera e la sua falsità è facilmente dimostrabile.

    Oggi sulla questione Energas esiste nella realtà delle cose:

    1. il silenzio istituzionale di tutto il PD al completo;
    2. il cincischiamento evidente del Sindaco che no sa che pesci pigliare e si difende a suo modo, attraverso gli aspetti amministrativi, sui granelli degli ingranaggi della macchina, senza avere uno sguardo POLITICO complessivo sul motore e sulla carrozzeria e della strada che sta percorrendo la macchina “Manfredonia”;
    3. il silenzio di Emiliano, attuale Presidente della Regione;
    4. il silenzio di Gatta, Campo, Leone e Bordo a cui abbiamo delegato il compito di proteggere gli interessi generali dei cittadini, del territorio, della salute pubblica, del paesaggio, dell’immagine della città;
    5. il silenzio del Rotary e dei Lions e della ‘massoneria’ di Manfredonia.

    Tutto questo SILENZIO STRUMENTALE, all’unisono e all’unanimità di tutti i nostri massimi rappresentanti e delle massime istituzioni pubbliche e private, sembra concertato e a favore della sola società privata, la quale sta spendendo milioni di Euro per vedersi realizzare il progetto….non credo che siano dei pazzi a buttare soldi inutilmente!

    Grazie a questo silenzio, nella lotta per la tutela degli interessi tra Energas/Q8 e Manfredonia il risultato è 60.000 a 0!

    Il QUADRO PRO-IPOCRISIA.

    1. E’ quello di richiamare una vicenda come quella di Parma e raccontarla in modo falso e in modo ottusamente strumentale.

    L’inceneritore, quando fu votato Sindaco Pizzarotti, già era costruito, e lui disse in campagna elettorale che si sarebbe battuto per non farlo funzionare, cosa che non gli riuscì perchè la legge è superiore alla volontà di un singolo, ma Pizzarotti scese in piazza contro l’inceneritore. La sua posizione POLITICA era chiara. Oggi Pizzarotti, però, ha portato Parma ad avere oltre il 65% di raccolta differenziata, record italiano per le città oltre i 200.000 abitanti, un brutto colpo per il business degli anacronistici inceneritori!

    Qui a Manfredonia, sul suolo dove vogliono mette la bomba, abbiamo un terreno vergine, protetto anche dal Padre eterno, oltre che dalle Leggi umane, ma si sa… la carne è debole!

    2. Credo che, proprio alla luce del documento firmato da Annarita Armiento, sia esattamente il contrario di quello raccontato. E’ stata Armiento che, non potendo umanamente conoscere tutto il progetto Energas e studiarselo in soli 3 giorni, quando gli è arrivato il documento da firmare l’ha fatto “a fiducia”. Sentendosi … ha lasciato l’assessorato per tutelare la sua dignità! Mi sembra più che razionale, ovvio!!!!

    3. Chi lotta contro l’Energas, a differenza di quello che misteriosamente dice il Sindaco “per un facile consenso” a 1 mese dalle elezioni (sic!) e attraverso un Comitato apartitico (ultrasic!), oltre che ridicolo, dimostra chiaramente qual è il quadro a cui vuole appigliarsi …

    4. Alcuni esempi di comportamenti di Sindaci che lottano con i cittadini?

    – Sindaco di Policoro, Rocco Leone, da qualche giorno in sciopero della fame per il No-Triv;

    – il 3 luglio 2011 a Chiomonte, quasi tutti i Sindaci della Val di Susa in testa al corteo contro la TAV;

    – nel 2014 i Sindaci di Porto Torres, Alghero, Bosa, Tresnuraghes, Magomadas e Narbolia, dopo tavolo tecnico, si sono espressi contrari alla valutazione d’impatto ambientale degli air-gun sulle coste della Sardegna e l’hanno trasmesso al MISE, prendendo una chiara posizione.

    3 modi per prendere posizione senza ipocrisia!

    Per vincere questa battaglia politica basta aspettare qualche altro giorno, qualche altra settimana, è l’ipocrisia vincerà facilmente:

    all’autorizzazione delle 60.000 tonnellate di GPL, l’ipocrisia arriverà a pesare 100.000 tonnellate e passa!
    (diritto di critica autore del commento,ndr)

  11. Qualcuno dica al sindaco di abbassare il colletto della polo…
    Moda alquanto tamarra e truzza .
    Già non si può sopportare nei ragazzini…
    Scusate la divagazione dal tema

  12. Perché si dice che è una decisione dittatoriale? Perché si dice che il popolo non sa nulla oppure non è stato informato? Perché il primo cittadino fa ora la battaglia contro energas? Perché vi siete svegliati ancor’oggi? Il progetto energas è una storia vecchia, risale ad almeno 2 anni fa ed è stato pubblicato anche un articolo l’anno scorso su manfredonia news, con tanto di foto e studi per impatto ambientale. Qundi gente informatevi prima di scrivere cazzate perché se non vi siete informati non significa che non c’è stata informazione, forse dormivate svegliaaaaa!!!! Un saluto alla redazione di Stato che permette di comunicare.

  13. Anche le lenti…mamma mia ma non si porta nessuno dietro per dei consigli estetici? A parte gli scherzi ma chi ti credi di essere Napoleone Bonaparte..nella vita sono proprio le sconfitte che ti maturano eh si sei abituato a vincere..fai attenzione che i generali Wellington ci sono in ogni generazione e in ogni luogo e in ogni contesto come anche le Waterloo e le Sant’Elena.

  14. Io ieri sono andato in Piazza del Popolo per firmare la petizione con cui si vorrebbe indire un referendum consultivo. E’ quello che ci serve, affinchè finalmente si conosca tramite la legge quello che è il parere dei manfredoniani in merito a questo schifo! Con un risultato positivo del referendum almeno non potranno più sparare cavolate tipo il “falso ambientalismo”, il tavolo tecnico che sono due anni quasi che dice che si deve fare, hanno stancato! Perciò anche stasera tutti in Piazza a firmare! Io ho avvisato parenti e amici, fatelo anche voi

  15. Quando tu e tuo …. sindaco vi ritroverete la macchina circondata da migliaia di persone tumultuose e protestanti/incazzate nere, ti renderai conto che il dissenso non viene dai soliti 4/5 come tu dici. Quando succederà mi darai ragione ma sarà troppo tardi…

    Scrivevi la stessa cosa nei commenti agli articoli sulla mancata realizzazione delle opere di urbanizzazione nei nuovi comparti, ma poi in piazza hanno manifestato a centinaia e ve la siete pure fatta sotto dalla paura… AH AH AH

  16. NON SIETE NEMMENO LONTANAMENTE PARAGONABILI AD UNA PERSONA ONESTA E OPERATIVA AL MASSIMO PER LA SUA CITTA’ ,COME LO E’ IL NOSTRO SINDACO ANGELO RICCARDI E LA DIMOSTRAZIONE LA VEDRETE AL MOMENTO GIUSTO E NON CON LE CHIACCHIERE DA BAR DELLO SPORT !!!!!!!!!
    L’ENERGAS NON PASSERA’ E SE LO FARA’,LO DOVRA’ FARE PASSANDO SULLA SUA PERSONA …..NE SONO CONVINTO !!!!!!!!! Francisco

  17. In questa foto il sindaco infonde la stessa rassicurazione di Jack Nicholson in “Shining”…
    Francisco se l’Energas si farà passerà sul sindaco e sulla..

  18. Centinaia di persone e firmare mai vista roba del genere a Manfredonia e c’era anche la fila qualcuno imprecava osservando il Municipio!

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.