Manfredonia
Un incredibile ed entusiasmante momento di festa

Centinaia di bambini festanti inaugurano il nuovo parco giochi al castello

L’inaugurazione è stata allegramente animata dallo spumeggiante e preparatissimo staff di Party con Gheghè


Di:

Manfredonia, 11 luglio 2018.  Un incredibile ed entusiasmante momento di festa quello dell’inaugurazione del nuovo parco giochi adiacente il castello di Manfredonia. A tagliare il nastro che circondava l’area, i veri protagonisti dell’evento: una marea di centinaia di bambini festanti ed esultanti che hanno preso letteralmente d’assalto i giochi.

Presenti all’iniziativa, un emozionato Sindaco con accanto la sua Giunta, il presidente E.T.A. Energie Tecnologie Ambiente S.r.l. Roberto Garavaglia ed i vari sostenitori del progetto.

Il parco giochi torna ad essere punto di rif­erimento dei nostri bambini e delle famiglie sipontine che po­tranno così trascorr­ere ore in tot­ale serenità e diver­timento”, ha commentato il primo cittadino. Lo stato di fatiscenza in cui versava l’area, letteralmente distrutta dai vandali, era ormai insostenibile e non ho potuto fare a meno di attivarmi per gli interventi necessari per ripristinare i giochi e ridare così decoro alla villa comunale al fine di rendere la città maggiormente attrattiva e vivibile”.

“Interventi che – continua Angelo Riccardi – sono stati resi possibili grazie ad un fan della nostra città, Roberto Garavaglia della ETA, che ha finanziato la ristrutturazione dell’area con il recupero e l’ammodernamento di vecchi giochi e l’acquisto di giochi nuovi e che si è occupata della sostituzione della sabbia con la più igienica pavimentazione in gomma. Ringrazio inoltre di vero cuore per aver collaborato al progetto Saem Impianti srl, Meccanica Industriale di Romolo Di Nunzio, AM Impianti, Collicelli snc e Spagnuolo Ecologia. Ringrazio anche la ditta Gianni Rotice che, a titolo gratuito, si è occupata dei lavori preparatori per l’allestimento del parco giochi”.

L’inaugurazione è stata allegramente animata dallo spumeggiante e preparatissimo staff di Party con Gheghè, che ha intrattenuto con musica, maxi bolle e mascotte i bambini, i quali hanno ricevuto coloratissimi palloncini generosamente offerti dalla Nuova Pirotecnica di Manfredonia di Ivan Pagano.

Il sindaco, che volutamente con gli assessori ha preferito fare un passo indietro durante l’evento per lasciare spazio ai piccoli sipontini, ha evidenziato come la nuova aerea sia dotata anche di un’altalena per disabili in modo tale da rendere tutti, ma propri tutti i bambini della città liberi di divertirsi.

Per quanto riguarda la protezione del parco da eventuali attacchi di vandali, il primo cittadino ha affermato che il parco giochi è il primo luogo dove si impara e si realizza quel senso civico che crea comunità civili e confida nel rispetto della cosa comune. “Quando manca questo rispetto – ha sottolineato Riccardi – vuol dire che abbiamo fallito tutti, come cittadini e soprattutto come genitori”.

 

MTV – Ufficio di Staff del Sindaco – Città di Manfredonia

Centinaia di bambini festanti inaugurano il nuovo parco giochi al castello ultima modifica: 2018-07-11T18:45:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Marco Guerra

    Una mia personale considerazione:

    Seppur contentissimo del rifacimento anche se tardivo non posso che pensare a 2 cose:

    1) A Manfredonia il parco giochi è considerato un lusso che non possiamo permetterci di mantenere se non con i “benefattori” e questo a causa della nostra inciviltà e della mancata capacità di punire e sorvegliare i vandali anche grazie alle telecamere inutilizzate o rotte;

    2) Oggi i bambini per giocare e fare movimento hanno bisogno di un parco giochi e non della strada come una volta (colpa nostra e della urbanizzazione), una volta erano le campagne e gli alberi su cui arrampicarci a farci divertire.


  • Indignata

    Altalene per disabili che però stamattina erano occupate da bambini con nessuna patologia…ma per piacere..date un po di educazione a questi bambini imparate a far rispettare chi e diversamente abile ma soprattutto genitori al posto di starvene al telefono guardate i vostri figli


  • Rosa

    Era ora!!! Dalle altre parti il parco giochi è una cosa normale. Da noi sembra miracolo.


  • Banana in c... O

    Sono felice per i nostri bimbi che tornano a giocare nel parco giochi ma la domanda nasce spontanea ” occorreva un benefattore per riparare quello che dovrebbe essere ordinario compito di una amministrazione? Forse sarebbe bastato dare qualche consulenza in meno” Ripeto, sono contetissimo che il parco torni a funzionare e fare della polemica è l’ultimo dei miei pensieri, ma far passare una cosa di normale amministrazione per un evento eccezionale è cosa ridicola. A Manfredonia accade anche questo.


  • Dr Drufe S.

    Condivido pienamente il commento di Marco Guerra.
    Inoltre sarebbe stato da sottolineare nell’articolo il ritardo del sindaco all’inaugurazione (45 minuti circa) e il fatto che già in occasione della stessa alcuni giochi sono stati messi a dura prova da ragazzi che, data l’età ed il peso (molti 12-13enni sono in netto sovrappeso, se non obesi), non potrebbero certo salire su giochi destinati ai più piccoli. Oltre al fatto che molti genitori hanno dato il loro bell’esempio gettando sin da subito mozziconi di sigaretta ovunque. Allora, Riccardi, il fatto che si sia fallito e che i genitori, ma molto di più voi amministratori, siano, e siate, colpevoli di questo degrado, è palese ed evidente. Nonostante questo…la soluzione? Lasciare che accada di nuovo, sempre, reiteratamente e impunemente? C’era gente disposta a titolo gratuito a sorvegliare il parco, sarebbe bastato questo. Almeno nei primi tempi, sperando che poi con l’abitudine e il buonsenso, si sarebbe appreso il corretto vivere civile.
    Sconcertato e disilluso, vi saluto.
    p.s. un parco giochi per una cittadina di 56.000 abitanti è una miseria immensa. Come la miseria che laberga nella mente di molti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This