ManfredoniaStato news

Manfredonia, “soccorso 118 ma signora protesta:’spostate l’ambulanza'”


Di:

Manfredonia – DURANTE un soccorso del 118 protesta” per la presenza di un’ambulanza davanti alla propria abitazione. E’ quanto avvenuto stamani a Manfredonia, come reso noto dai referenti della Guardia Ambientale italiana del centro.

IL RACCONTO. “Stamani alle 08.40 circa una signora si è sentita male in via San Lorenzo. Alcuni passanti hanno fatta sedere la donna su alcuni scalini, a causa dei forti dolori accusati dalla signora. Dunque è stato interpellato il 118 che in pochi minuti è arrivato sul posto. Il medico e gli infermieri hanno accompagnato la signora a salire in ambulanza. Il mezzo è stato dunque posizionato ai lati della strada per consentire al dottore di effettuare i primi controlli alla paziente sul posto. Una residente a questo punto” avrebbe “protestato chiedendo all’autista dell’ambulanza di spostare il mezzo davanti la sua abitazione. La gente presente è rimasta senza parole a causa dell’incredibile richiesta della signora”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, “soccorso 118 ma signora protesta:’spostate l’ambulanza'” ultima modifica: 2014-09-11T16:39:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • legnasanta

    Un mio amico (Sasan) sapeva fare il pernacchione, cioè un rumore assordante come l’amplificazione della pernacchia che abbiamo visto nel film di Totò. Il pernacchione sarebbe stato provvidenziale in questo caso


  • Antonio

    Via San Lorenzo è tutta così!


  • Franco


  • MnfrCiv

    Questo caso va bene, ma spesso l’ambulanza abusa. Una volta ho fatto discussione perché l’hanno lasciata al centro di un strada (via trento) vicino l’ospedale bloccando il traffico e impedendo lo stesso accesso al pronto soccorso da quella strada…Perché ho fatto discussione? Perché bastava parcheggiarla tre metri più avanti!


  • leonardo12

    voglio vedere la prossima volta che servirà l’ambulanza a quella signora speriamo che siano tutte il più lontano possibile così poi se ne accorge…….


  • carlo

    Se fosse stato il carro di Peppino e Marasco, la signora non avrebbe detto niente, per un eventuale passaggio gratis.


  • semprevigile

    Quanti valori racchiude Manfredonia…
    Alla signora “protestante” bisogna dargli un riconoscimento memorabile ed un attestato di SCEMITA’.


  • MATTEO MATTO

    IO LO DICO SEMPRE KE L’IGNORANZA REGNA SOVRANA A MANFREDONIA…NON SONO MAI SMENTITO!!


  • leo

    Ovviamente dei presenti nessuno ha detto niente


  • Filippo Silvestri

    Un segno dei tempi. In passato si prestava soccorso, ora si ostacolano i soccorritori. Saviano in Gomorra racconta come sia la camorra a impedire il soccorso, o come le auto parcheggino sulle macchie di sangue dei morti appena ammazzati.


  • hr78

    Strano che la signora non avesse lo stendino o qualche sedia davanti alla propria abitazione. Manfredonia, purtroppo, peggio dei tavolini “selvaggi” dei ristoranti a Roma. Che vergogna. Ma i vigili, come al solito, dove sono?


  • maria Salerno

    Hai rotto anonimo hr 78 forse volevi fare il vigile…pke nn commenti quello che ha scritto la redazione.


  • otaria

    La gente è esasperata xché il centro storico è congestionato dalle autovetture –
    Via San Lorenzo e Via Maddalena bisogna farle zone pedonali e a tutti coloro che parlano di stendibiancheria o sedie vi consiglio di comprarvi una bella bici dal momento che ci sono poche salite e bellissime giornate quasi tutto l’anno- x non parlare degli incedenti mortali ai danni dei pedoni. Buon giorno


  • triste

    Una precisazione, i soccorritori del 118 e il mezzo di soccorso (ambulanza) dovrebbe spostarsi dalla propria postazione solo in casi di chiamate della centrale del 118….. Secondo una logica dovrebbero stare nelle proprie postazioni attendere in caso di urgenza le chiamate e recarsi sul posto a dare il proprio servizio. ricordando mesi in dietro un ambulanza che gridava a ruotino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This