Manfredonia
Nuovi mezzi sottratti alla disponibilità del caporalato

Polizia Locale Manfredonia: sequestrati veicoli e furgone. Forzato posto di controllo (FOTO)

Dopo aver intimato l'alt, gli occupanti di due veicoli si davano rapidamente alla fuga nei campi, in ordine sparso, mentre il terzo veicolo forzava il posto di blocco speronando un'auto della polizia di stato


Di:

Manfredonia, 11 settembre 2018.Se quella al caporalato, nelle intenzioni degli organi di controllo,  doveva essere molto più di un’opera di contrasto, non c’è bisogno di un test per stabilire che l’efficacia e la radicalità di intenti e sinergie  messe in campo contro la schiavitù nei campi hanno assunto le fattezze di una vera e propria guerra. Ed è una guerra che si combatte  quotidianamente, senza tregua, una guerra dove la differenza non la fanno le parole narrate ma i fatti accaduti.
Lunedì 10 settembre, durante il servizio di controllo interforze istituito da Polizia Locale di Manfredonia, il Reparto prevenzione crimine della Polizia di Stato di San Severo e il nucleo di Polizia stradale di Cerignola, nei pressi di Borgo Mezzanone, gli agenti della polizia locale di Manfredonia notavano due autovetture e un furgone procedere in modo sospetto.
Dopo aver intimato l’alt, gli occupanti di due veicoli si davano rapidamente alla fuga nei campi, in ordine sparso, mentre il terzo veicolo forzava il posto di blocco speronando un’auto della polizia di stato. Immediatamente é scattato un inseguimento che si è protratto per diversi chilometri e se da un lato i malviventi sono purtroppo riusciti a far perdere le loro tracce, dall’altro lato hanno dovuto però rinunciare, grazie all’efficiente opera di contrasto, ai preziosi mezzi di trasporto killer che costituiscono linfa per lo sfruttamento della manodopera nei  campi. Gli agenti hanno infatti prontamente provveduto al sequestro di un’auto e un furgone. Nuovi mezzi sottratti alla disponibilità del caporalato. Fiato sul collo. È una lotta che di certo non finirà qui.
fotogallery
Polizia Locale Manfredonia: sequestrati veicoli e furgone. Forzato posto di controllo (FOTO) ultima modifica: 2018-09-11T09:19:54+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Alfredo

    Un meritevole ELOGIO va di sicuro al coraggio di questi operatori di Manfredonia.
    Non riesco a capire perché non vengono impegnati anche quelli di Foggia, tenendo presente che la borgata si trova ai confini della città??????


  • Buon Sammaritano

    Elogio a chi???a Manfredonia non fanno nulla…si igrano dall’altra parte!!!


  • Alfredo

    Buon samaritano per fortuna questo è solo il tuo parere. Ed è sbagliato. Se ti informassi su quante sono le competenze della Polizia Municipale probabilmente capiresti che nemmeno se avessimo 300 vigili si riuscirebbe a far fronte a tutto.


  • Ipocrisia sipontina

    Mentre a Manfredonia vige l’obbligo di guidare parlando al cellulare e tante tante altre oscenità che si consumano PUBBLICAMENTE.

  • ALFREDO A MANFREDONIA CI SONO 50 VIGILI. ALLORA IL BUON SAMMARITANO HA RAGIONE. A MANFREDONIA NON SI VEDE UN VIGILE A PIEDI LA GENTE PORTA LA MACCHINA E PARLA AL CELLULARE- PARCHEGGIA IN MEZZO ALLA STRADA O SUI MARCIAPIEDI I VIGILI CHE FANNO NIENTE X NON PARLARE QUANDO CAMMINANO IN MACCHINA A 3 ALLA VOLTA ALLORA I CONTROLLI A BORGO MEZZANONE LASCIATELI FARE ALLE FORZE DELL’ ORDINE LORO HANNO IL COMPITO. VOI VIGILI AVETE IL COMPITO DI FARE MULTE X CHI E INDISCIPLINATO A PORTARE LA MACCHINA A MANFREDONIA CE NE SONO TANTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This