Manfredonia
Lettera di un cittadino

Manfredonia. Trasporto bimbi a scuola, proteste papà per i costi


Di:

“Gentilissimo Stato Quotidiano potreste pubblicare sulla vostra testata uno dei tanti problemi che ci stanno portando alla disperazione in questa città.

Sono un padre di quattro figli monoreddito e volevo farvi presente che oltre agli aumenti che siamo abituati a subire ormai da tanti anni oggi sentivo parlare della situazione demografica in Puglia, perché le famiglie non fanno più tanti bambini anche con delle leggi fatte a per aiutare le famiglie numerose, ma loro sanno quanti sacrifici si fanno per andare avanti, hanno l’idea di quanto costa mantenere un figlio, a parte tutto questo torno a casa dopo una giornata di lavoro ritiro dei documenti per l’iscrizione dei bambini per il pulmino comunale e qui la sorpresa dei nuovi aumenti del 35 per cento a bambino, allora chiedo al (Commissario prefettizio,ndr) come fa una famiglia a fare ancora figli?

Come facciamo a mandare ancora i bambini a scuola? Essendo residenti sui comparti avendo i bambini in scuole diverse come faccio a portare i bambini tutti allo stesso orario a scuola? Essendo distanti tutti tra loro, ma si può andare avanti ancora con tutti questi aumenti?sig sindaco dopo tutte le tasse che paghiamo e tutti i disservizi che subiamo cerchiamo almeno di non toccare quello che riguarda i nostri bambini. Spero che stato quotidiano pubblichi questa lettera di un padre di una famiglia numerosa”.

(Lettera, cittadino di Manfredonia 11 settembre 2019)

Manfredonia. Trasporto bimbi a scuola, proteste papà per i costi ultima modifica: 2019-09-11T15:55:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Stufo

    Commissario prefettizio!


  • Nicola

    O professor, il pennivendolo 💰💰 e il duo Gianni e Pinotto dove sono ?🤣🤣🤣🤣🤣🤣🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳


  • Matteo

    Ora la colpa e di Riccardi?


  • Pasquino

    Matteo se il comune di Manfredonia è sull’orlo del dissesto finanziario (ossia fallimento) a chi daresti la colpa? Certamente non al commissario. Il trasporto scolastico e’ un servizio pubblico a domanda individuale che riceve un contributo regionale ed un integrazione comunale. Poiché il comune non ha soldi l’integrazione ricade su chi chiede il servizio e ciò fa aumentare i costi per l’utente. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This