Sport

Manfredonia calcio, al Miramare un buon Melfi: 1-2 per gli ospiti


Di:

manfredoniacalcio

Manfredonia – BRUTTA sconfitta per il Donia, con l’uno a due subito questo pomeriggio al Miramare, contro il Melfi. Dopo un buon inizio della squadra di casa, intervallato dalla traversa colpita dagli ospiti con l’attaccante Chiaria, il Melfi passa in vantaggio al 15^ grazie allo stesso  Chiaria, servito da Mitra. Il Donia recrimina un rigore al 24^ per un fallo commesso in area su Pirrone. Ma sono sempre i lucani a rendersi pericolosi, con un’azione di attacco al minuto 34^. Solo sessanta secondi dopo è scatta l’ammonizione per il giocatore del Melfi Mitra.

Dopo una palese superiorità di gioco da parte della squadra lucana,  è  il Donia a sfiorare il pareggio , a chiusura della prima frazione, con un gran tiro di Giglio, salvato miracolosamente dal portiere ospite.

Ad inizio  ripresa, Stella sostiuisce Napolitano per la squadra di casa. Pochi minuti è sono sempre gli ospiti a rendersi pericolosi con Chiaria, ma il MAnfredonia reagisce bene con Nossa, con un bel tiro a lato del portiere. L’azione è solo il preludio al goal del pareggio, ottenuto dalla squadra di casa con un bel tiro di Arigò su assist di Vitiello.

Il Donia cresce. Al 9^ammonizione per El Kamch del Melfi. Dopo qualche minuto l’arbitro Giorgetti di Cesena annulla un goal all’attaccante Chiaria del Melfi, per un fuorigioco segnalato dal guardalinee. Padroni di casa vicini al vantaggio al 18^ con Vitiello. E’ il momento migliore per i biancocelesti. Ma dopo la sostituzione di La Porta per Lo Iacono, nelle file degli ospiti, arriva la doccia fredda. E’ come sempre Chiaria, vero mattatore della giornata, a portare il Melfi in vantaggio, dopo un cross di Naglieri. E’ proprio Chiaria ad uscire per Bulla, al 25^. Poi due ammonizioni in un minuto: Arcamone e Pirrone al 27^. Sempre al 27^ l’ingresso del match winner della precedente gara giocata in casa dal Manfredonia contro il  Noicattaro: Luppi.

Al 32^ l’espulsione di Di Pasquale per il Manfredonia, per un fallo di reazione su Arcamone, che aveva continuato l’azione d’attacco nonostante il giocatore Parisi del Manfredonia fosse rimasto a terra. Arcamone si renderà pericoloso in seguito con un tiro andato a rete, ma annullato nuovamente da Giorgetti per fuorigioco. E’ sempre Giorgetti il protagonista in negativo della giornata per la mancata assegnazione di un calcio di rigore per il Donia al 38^, dopo un contrasto in area. Infine due sostituzioni per entambe le squadre. Scattano i classici cinque minuti di recupero: Donia pericoloso con  una punizione di Mignogna, nel corso della quale Sabatino di testa sfiora il palo.

Dopo questa gara Manfredonia a quota otto punti in otto giornate, in compagnia del Barletta. A quota 5 l’Igea Virtus, 5 punti per il Vico Equense. Chiudono il girone la Vibonese e il Noicattaro (2 punti), e l’Isola Liri (1 punto conquistato in casa proprio contro il Manfredonia).

In testa corrono già come lepri Gela e Catanzaro (20 e 19 punti). Per domenica prossima si preannuncia una trasferta sulla carta”proibitiva” per il Manfredonia, atteso nel Lazio per la gara contro il Cisco Roma.

(un ringraziamento particolare allo staff di Radio Manfredonia Centro e al webmaster Antonio Caterino)

(immagine d’archivio)

Manfredonia calcio, al Miramare un buon Melfi: 1-2 per gli ospiti ultima modifica: 2009-10-11T18:56:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This