ManfredoniaMattinata
Nota stampa

“Ruscitti ed Emiliano non riescono a liberarsi dalle Associazioni di Volontariato”


Di:

Foggia. Giorno 8 ottobre 2018 una Delegazione della U.S.B. ha avuto un incontro, presso l’Assessorato alla Salute, con il Direttore del Dipartimento Dr. Ruscitti ed il dott. Campobasso, in merito all’Istituzione dell’ Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza. Il Dr Ruscitti, ha introdotto l’incontro informando dell’iter che la Regione Puglia ha intrapreso per la creazione di questa nuova azienda regionale che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) gestire il S.E.U. 118. Dopo l’approvazione del disegno di Legge da parte della Giunta regionale, tocca, adesso, alla Commissione consiliare III sia in termini di audizioni che un parere sulla Legge per poi essere ratificato dal Consiglio regionale.

C’è stata apertura ad eventuali emendamenti che fossero stati presentati. Come USB, dopo aver dato il nostro parere favorevole a detta Azienda, abbiamo elencato una serie di perplessità che riguardano, in particolar modo, le varie fasi transitorie prima di arrivare alla costituzione e operatività dell’AREU e perciò abbiamo chiesto ai vertici della tecno-struttura dell’assessorato alla sanità che: 1. Siano bloccati tutti i rinnovi delle convenzioni con le associazioni di volontariato su tutto il territorio regionale; 2. Il servizio e le postazioni del 118 di tutto il territorio regionale siano affidati alle Sanitaservice del territorio in attesa che l’AREU diventi operativa; 3. Trovare forme idonee che non penalizzino gli operatori attuali del 118 nel passaggio (con concorso) in AREU. Al di là delle non risposte dei dirigenti dell’assessorato, ci ha negativamente sorpreso l’intenzione, anche dopo la nascita dell’AREU, di affidare alle Associazioni di Volontariato il servizio di trasporto secondario ( in sintesi è il servizio che oggi viene svolto da personale – autisti – alle dirette dipendenze delle ASL e che operano, prevalentemente nei Pronto Soccorso ospedalieri) e ci viene il dubbio che il modello a cui la Giunta Regionale si stia ispirando per la costituzione dell’AREU sia quello laziale in cui la stessa azienda dà in appalto il trasporto, quindi mezzi e personale, anche dell’emergenza 118.

Dopo l’incontro abbiamo un quadro più completo di quanto sta per accadere e, certamente, non piace né alla USB né tantomeno ai Lavoratori del 118 che, dopo oltre 16 anni non solo di precarietà, quella più assoluta, ma anche di vessazioni e di intimidazioni quotidiane, avevano riposto molte delle loro speranze in questa annunciata nuova strutturazione dell’emergenza. Tra l’altro vorremmo che sia il dott. Ruscitti che chiunque sparli, senza conoscere, dimostri la stessa disponibilità all’ascolto e al confronto, come fatto con vari presidenti e portavoce di associazioni di volontariato, con tutti quei Lavoratori (compresi i Lavoratori del 118 di parte della Provincia di Foggia) a cui Sanitaservice ha ridato dignità e diritti.

Continueremo la nostra lotta.

Foggia, 10/10/2018

/l’esecutivo USB Foggia Mangia Santo

“Ruscitti ed Emiliano non riescono a liberarsi dalle Associazioni di Volontariato” ultima modifica: 2018-10-11T09:26:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This