AttualitàFoggiaManfredonia
8,5% è la percentuale di stranieri che vive in Italia: circa 5 milioni di persone, secondo l’ultima ricerca di Eurostat

Manfredonia. Numeri immigrazione: tra dati ufficiale e percezione comune (video)

Stando ai cittadini la percentuale di stranieri presenti in pianta stabile nel paese sarebbe di gran lunga più alta: si parla di una media del 25-30% secondo la percezione comune


Di:

Manfredonia, 10 novembre 2018. 8,5% è la percentuale di stranieri che vive in Italia: circa 5 milioni di persone, secondo l’ultima ricerca di Eurostat. Il dato, aggiornato al 1° gennaio 2018, è tra i più bassi di tutta l’Europa contro quelli, ad esempio, della Germania (10,5%), di Malta (11,8%) o del Lussemburgo (47,6%). Questo dato comprende gli stranieri ormai regolarizzati, mentre dei migranti giunti via mare tra il 1 gennaio e il 31 ottobre 2018 su suolo italiano si parla di circa 21.000 nuovi arrivi. Sul fronte della gestione dei flussi migratori il nuovo governo ha sostanzialmente continuato la linea tracciata dall’ex Ministro Minniti in seguito agli accordi con la Libia e altri paesi africani (il governo precedente aveva già ridotto gli ingressi), ma ha modificato la gestione delle imbarcazioni, aumentando i respingimenti e rendendo sempre più complicato il salvataggio in mare.

In Italia, dunque, l’aumento di immigrati regolarizzati è pari allo 0,4%, con maggiore incidenza in Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Toscana (fonte: Istat).

Stando ai cittadini, tuttavia, la percentuale di stranieri presenti ormai in pianta stabile nel paese sarebbe di gran lunga più alta. Si parla di una media del 25-30% secondo la percezione comune, cioè circa un cittadino su quattro. Perché nell’immaginario collettivo il dato sull’immigrazione è così esasperato? La risposta a questa domanda è complessa e comprende diversi fattori: risentimento dei cittadini a causa di un problematico quadro politico, sociale ed economico per cui è facile, spesso, trovare un unico capro espiatorio, una non adeguata informazione e confronto di dati, una martellante campagna elettorale e tanto altro ancora. In conclusione: il problema dell’immigrazione esiste ed è reale, ma i dati ufficiali Istat dimostrano che, purtroppo, l’allarmismo immigrazione generato veicola la percezione comune in maniera rilevante, tanto da raggiungere cifre come il 70% in alcuni degli intervistati a Manfredonia sulla questione.

A cura di Carmen Palma,

Manfredonia 11 novembre 2018

 

 

Manfredonia. Numeri immigrazione: tra dati ufficiale e percezione comune (video) ultima modifica: 2018-11-11T16:04:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Duosiciliano Patriottico

    Se in ItaGlia stiamo messi male, a Zambredonia stiamo peggio: 1-2 si salvano per quello che hanno detto, mentre per gli altri lasciamo proprio perdere


  • Studentello

    Nell’intervista emerge un problema di ignoranza più che di semplice percezione dell’immigrazione, vero e proprio analfabetismo matematico.


  • Massimo

    Articolo fa capire molte cose, tanta gente ignorante si lascia influenzare e si crea nella propria testa una realtà alternativa.

    Ci sono persone che (probabilmente per carenza di affetto) passano intere giornate a caccia di articoli (molti dei quali fasulli) da condividere sui social che riguardano reati commessi da extracomunitari con lo scopo di alimentare l’odio verso questi soggetti.

    Le stesse persone poi hanno anche io coraggio di dire che non sono razzisti…ma.
    Non si rendono conti che il fatto stesso di cercare quegli articoli li identifica come RAZZISTI.

    Attuando lo stesso metodo, potrei trovare e condividere articoli sui reati commessi dai Pugliesi, 4 milioni di abitanti, troverei nuovi reati tutti i giorni per poi dire che sono tutti delinquenti, il male dell’Italia.

    RIDICOLI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This