E’ bastata una intercettazione telefonica tra lei e un presunto caporale per incastrarla: “Porta da Nico tutti i documenti. Devi portare prima perché devo fare ingaggi e poi il giorno dopo iniziate a lavorare”. Così i carabinieri di Foggia nella mattinata di venerdì 10 dicembre hanno spiccato una misura cautelare che prevede l’obbligo di firma per Rosalba Livrerio Bisceglia, 55 anni di Manfredonia e socia amministrativa di una delle più importanti imprese agricole del Foggiano. (repubblica)