Manfredonia

Monsignor Michele Castoro: “La crisi sia opportunità virtuosa per modelli di vita coesi”


Di:

Mons. Castoro (ST)

Manfredonia – SI svolto mercoledì 11 gennaio – presso la Curia Arcivescovile di Manfredonia – un incontro tra l’Arcivescovo Monsignor Michele Castoro e una delegazione dell’Associazione “Lavoro&Welfare” rappresentata dal Coordinatore provinciale Salvatore Castrignano e da Michele Spinelli, Luisa Buonpane, Matteo Trotta, Michela Prencipe, Carmine Guerra, Benedetto Monaco, Salvatore Ciuffreda.

Nel corso del confronto, ampio e cordiale, sono stati analizzati gli aspetti delle difficoltà che vivono particolarmente i cittadini del territorio in questa fase delicata. La crisi finanziaria con le sue ricadute negative sulla qualità della vita dei più deboli, ha peggiorato i ritardi territoriali, determinando fra l’altro una ulteriore contrazione e desertificazione produttiva con la chiusura di numerose aziende e acuito l’assenza o la precarietà del lavoro.

“E’ necessario far sentire ai cittadini, soprattutto ai giovani e ai più deboli, la presenza attiva dei corpi sociali intermedi in questo momento di crisi e di sofferenza, dal quale è però possibile e doveroso uscire compiendo scelte che innovino e favoriscano la sostenibilità del nostro modello sociale e di vita, ha detto Monsignor Michele Castoro. Costruire una città e un territorio della condivisione, aprire spazi veri al riconoscimento del merito e del talento dei nostri giovani, rafforzare la funzione sociale nelle attività d’impresa, valorizzare l’originalità e le risorse produttive, culturali e ambientali del territorio: su queste direttrici la Diocesi è impegnata a sostenere il necessario cambiamento”. Per il Coordinatore provinciale di Lavoro&Welfare, Salvatore Castrignano, “Da questo incontro riceviamo più forza per continuare nel nostro impegno per la giustizia sociale, per la centralità del lavoro quale valore per la realizzazione umana, per la legalità e la sicurezza, per l’affermazione del bene comune. Oggi chiediamo alle Istituzioni e della politica di essere più che mai vicine ai cittadini e alla loro quotidianità, adeguando la propria capacità di analisi e di ascolto e rinnovandosi nelle responsabilità e nell’azione. I ritardi e le disfunzioni che penalizzano ulteriormente lo sviluppo e il diritto ad un lavoro dignitoso, si possono superare con decisioni e programmi che facciano sistema, che uniscano nell’azione gli enti locali e le forze vive del nostro tessuto sociale per promuovere insieme le notevoli potenzialità esistenti”.

La delegazione dell’Associazione Lavoro&Welfare ha infine annunciato per il mese di febbraio prossimo una iniziativa provinciale sui temi dello sviluppo territoriale, alla quale la Diocesi di Manfredonia-San Giovanni Rotondo-Vieste ha assicurato la partecipazione e il proprio contributo di elaborazione e di proposta.


Redazione Stato

Monsignor Michele Castoro: “La crisi sia opportunità virtuosa per modelli di vita coesi” ultima modifica: 2012-01-12T10:00:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • dico quello che penso

    Mons. Castoro le Vostre sono belle parole che riempiono di speranza i cuori dei disperati. Peccato pero, scontrarsi con la triste realtà che tutti viviamo. Sono proprio i tempi di austerità che fanno aumentare i profitti della gente cosi detta “per bene”!
    “Merito”, “Talento” in questi anni di crisi le ho sentite ripetere a iosa tanto che adesso quella magia che diffondevano simili parole sembra essersi ridotta al lumicino.
    Spero Mons. Castoro che Lei ed io saremo fortunati da vedere veramente quel cambiamento che Lei e la mia umile persona auspichiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This