Cronaca

Soppressioni uffici giudiziari Cerignola, Giannatempo: “partecipino comuni 5 Reali Siti”


Di:

Il sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo (ST - fonte image: stradalarga.com)

Cerignola – E’ di stretta attualità, anche a Cerignola, la problematica inerente l’attuazione della legge 148 del settembre 2011, riguardante la riorganizzazione della distribuzione degli uffici giudiziari del territorio. La legge prevede infatti che i due uffici del Giudice di Pace presenti nel circondario, vale a dire quelli di Cerignola ed Orta Nova, vengano trasferiti a Foggia con tutto il personale. Tale conseguenza potrebbe essere evitata con la costituzione di un consorzio dei comuni direttamente interessati, che dovrebbero sostenere tutte le spese di erogazione e finanziamento del servizio della giustizia. Ed è proprio questa la strada che l’Amministrazione Comunale di Cerignola sta seguendo. Già a metà dicembre il Sindaco Antonio Giannatempo, insieme agli assessori Roberto Ruocco e Marco Merlicco, ha tenuto una riunione con i sindaci dei comuni dei Cinque Reali Siti, i rappresentanti delle associazioni forensi ed i rispettivi delegati al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia, al fine di verificare la fattibilità del progetto del consorzio.

“Gli uffici competenti – fa sapere il Sindaco Giannatempo – stanno valutando le conseguenze, in termini di spesa locale, della creazione dell’auspicato consorzio di comuni. Per quanto ci riguarda, auspichiamo la partecipazione dei comuni dei Cinque Reali Siti”.


Redazione Stato

Soppressioni uffici giudiziari Cerignola, Giannatempo: “partecipino comuni 5 Reali Siti” ultima modifica: 2012-01-12T20:35:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This