Capitanata

Foggia, riscossione Tributi: inaugurata la gestione Aipa


Di:

Foggia, conferenza Comune-Aipa (immagine di N.Saracino)

Foggia, conferenza Comune-Aipa (immagine di N.Saracino)

Foggia – IL Comune di Foggia e l’A.I.P.A. S.p.A hanno presentato questo pomeriggio, nel corso di una conferenza stampa tenuta presso la Sala Giunta di Palazzo ci Città, i termini e le modalità di esecuzione del servizio di affissione pubblica e di riscossione del canone di occupazione del suolo pubblico. L’A.I.P.A. (Agenzia Italiana per le Pubbliche Amministrazioni S.p.A.) si è aggiudicata la gestione dei servizi di riscossione del canone di occupazione del suolo pubblico, e di gestione delle affissioni pubbliche – tramite la procedura negoziale prevista dall’art 57 del Codice dei contribuenti – lo scorso 15 gennaio, al termine di una gara cui erano state invitate 17 società di cui 4 hanno riposto attestando il possesso dei requisiti richiesti a garanzia della qualità del servizio. All’incontro di questo pomeriggio hanno partecipato il sindaco, Gianni Mongelli; la vice sindaco, Lucia Lambresa, competente per settore; i dirigenti comunali Claudio Taggio (Attività economiche), Domenico Dragonetti (Avvocatura) e Ernesto Festa (Contratti e appalti); la responsabile dell’area Puglia-Basilicata di A.I.P.A., Giampiera Polignano.

REQUISITI DI QUALITA’ – Tra di essi spiccano l’accettazione dei contratti risolti con Tributi Italia, il versamento del minimo garantito di 1.727.976, 72 euro per l’anno 2010, la sottoscrizione di una polizza di fideiussione bancaria pari a 100.000 euro e la tutela dei livelli occupazionali. A tal proposito, la dott.ssa Polignano, responsabile dell’AIPA per la Puglia e la Basilicata, ha annunciato “l’assunzione dei 14 dipendenti di Tributi Italia – senza stipendio dopo la cancellazione dell’istituto dall’Albo dei Riscossori, confermata lo scorso 27 gennaio dal Ministero del Tesoro– all’interno della stessa AIPA, con un contratto a tempo determinato sino al 31 dicembre 2010”, data in cui è prevista anche la scadenza del servizio della ditta milanese presso il Comune di Foggia. A riguardo, il sindaco Mongelli ha auspicato che la gara europea per l’affidamento del servizio si riscossione del canone di occupazione del suolo pubblico e di gestione delle affissioni pubbliche per il 2011 venga indetta entro l’estate di quest’anno, in modo tale da “permettere lo svolgimento delle attività del gestore vincitore della gara già dal 1 gennaio 2010”.

OFFERTA MIGLIORATIVA – La data di inizio delle attività dell’AIPA a Foggia è prevista per lunedì 15 febbraio nei nuovi uffici di via Natola, come confermato dal vice sindaco con delega alla Sicurezza e Legalità, Lucia Lambresa, che ha inoltre elogiato il Comune di Foggia, “uno dei primi Comuni ad ottemperare alla sostituzione del precedente gestore riguardanti la gestione dei tributi e delle pubbliche affissioni”. A determinare l’aggiudicazione è stata l’offerta migliorativa dell’aggio versato dal Comune alla società di riscossione, pari al 9,35% per la Cosap e le affissioni. “Il vantaggio stimato per l’Amministrazione comunale è di circa 200.000 euro rispetto agli introiti realizzati con la gestione di Tributi Italia”, ha affermato il sindaco del capoluogo dauno, Gianni Mongelli. “La vicenda di Tributi, al di là degli aspetti giuridici e giurisdizionali, ha visto l’Amministrazione di Foggia attenta al sistema della riscossione dei tributi”. Il riferimento del Primo cittadino è all’esposto presentato dal Comune di Foggia alla Procura della città dauna lo scorso 13 ottobre, che denunciò “irregolarità nella gestione di Tributi Italia”.

CHI E’ L’AIPA – L’AIPA è la concessionaria dei servizi di accertamento e riscossione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, dei Diritti alle Pubbliche Affissioni, della Tassa Occupazionale Spazi ed Aree Pubbliche, dell’ICI e della TARSU (Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ). Iscritta al n° 51 dell’Albo dei soggetti abilitanti alla gestione delle attività di liquidazione e di accertamento dei tributi e quelle di riscossione dei tributi e di altre entrate delle province e dei comuni, la società milanese ha un capitale sociale di 10.000.000 di euro, facendo dello sviluppo tecnologico legato al mondo dell’informatica il suo “cavallo di battaglia”, che le è valsa la copertura di oltre 1200 Comuni con circa 7 milioni di residenti. “L’AIPA propone ai suoi clienti l’impiego stratetico di infrastrutture e applicazioni software, che consentono di interagire in tempo reale tra gli uffici della Amministrazione Comunale e i contribuenti, tramite l’utilizzo sia della propria rete territoriale sia di quella Comunale”, ha sottolineato la dottoressa Polignano. “La strategia proposta consente la riduzione dei costi di comunicazione e di transazione e l’ottimizzazione di tutte le procedure amministrative interne agli uffici ed esterne come fruibilità dei servizi pubblici ai cittadini”.

I DETTAGLI DELLA RIORGANIZZAZIONE NEI SERVIZI DI RISCOSSIONE – Nelle casse del Comune foggiano affluiranno, come detto, circa 200.000 euro in più di quanto versato dal precedente gestore.A.I.P.A. gestirà entrambi i servizi fino al 31 dicembre 2010 “avvalendosi di un’esperienza ultra cinquantennale e potendo contare sulla qualità della propria rete informatica, ha spiegato Polignano. “L’anno in corso sarà decisivo anche per la riorganizzazione dell’intero settore delle entrate – ha annunciato il sindaco – poiché entro la fine del 2010 si dovrà procedere all’accorpamento della gestione”. Per il 31 marzo è, quindi, atteso “il progetto predisposto dallo staff dirigenziale incaricato per questa specifica attività – ha aggiunto Lucia Lambresa – per consentire all’Amministrazione di bandire la necessaria gara europea nei termini utili ad affidare la gestione del comparto il 1° gennaio 2011”. “Le procedure e gli atti adottati in questo caso e quelli che adotteremo per il futuro sono assolutamente trasparenti – ha concluso Gianni Mongelli – ed hanno e avranno esclusivamente l’obiettivo di garantire al Comune maggiori entrate e flussi finanziari certi”.

Foggia, riscossione Tributi: inaugurata la gestione Aipa ultima modifica: 2010-02-12T00:36:53+00:00 da Nicola Saracino



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • beppe

    beppe… guarda che splendida immagine delle performance di Tavasci!!! Mi sembra che questa storia si potrebbe smontare bene con una sinergia italo-spagnola… che salva capra e cavoli… magari replicata anche su BR… che ne pensi?


  • TOMMY

    VOLEVO COMPLIMENTARMI CON L EFFICACIA DELLE AFFISSIONI DA ME COMMISSIONATE . VERAMENTE OK


  • pasquale

    Perchè non vi azionate al pagamento della TARSU online?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This