Scuola e Giovani

Premi di Ricerca G. Montel: premiati 10 giovani ricercatori


Di:

Premio Montel (St)

Premio Montel (St)

Foggia – SI è svolta venerdì mattina presso l’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza, alla presenza di un’ospite d’eccezione: la prof.ssa Fiorella Kostoris professore ordinario di Politica economica all’Università di Roma “La Sapienza”, attualmente membro del Comitato Direttivo dell’ANVUR, Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca, la cerimonia di conferimento dei Premi di Ricerca “Gianluca Montel” A.A. 2009-2010.

In apertura, dopo i saluti del Preside della Facoltà di Giurisprudenza, prof. M. Ricci, l’intervento del Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Foggia, prof. Giuliano Volpe che nel suo discorso ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa istituita all’inizio del suo mandato rettorale non solo per omaggiare la memoria di un ricercatore, Gianluca Montel, molto impegnato nella ricerca e nelle attività istituzionali dell’Ateneo, ma anche come segnale di attenzione, sostegno e riconoscimento ai giovani ricercatori in un momento difficilissimo come quello che stiamo vivendo. Il Rettore ha, durante il suo intervento, evidenziato la crescita della capacità di progettazione e di ricerca scientifica dell’Ateneo foggiano, dimostrata anche dal riconoscimento ottenuto nella recente ripartizione delle risorse per la quota premiale del FFO 2010 (incremento di risultati pari al 50% ), elencando altresì una serie di iniziative realizzate a favore dei ricercatori. Ed è proprio ai ricercatori che il prof. Volpe ha rivolto un appello a impegnarsi a fondo nello studio e nella ricerca sfruttando al massimo gli anni più fecondi per la produzione scientifica.

La prof.ssa Kostoris ha iniziato il suo intervento ringraziando il Rettore Volpe e la comunità accademica dell’Università di Foggia per l’invito a partecipare all’iniziativa verso cui ha manifestato il suo personale apprezzamento sia perché testimonianza di attenzione verso il lavoro dei ricercatori universitari che per le modalità organizzative con cui la stessa è stata realizzata attraverso il coinvolgimento di valutatori esterni ed anonimi a garanzia della correttezza del procedimento di valutazione dei partecipanti. La prof.ssa Kostoris, che vanta una significativa esperienza in ambito valutativo (è membro del board del CIVR, è National Project Manager del Comitato per lo Studio di Valutazione degli Apprendimento degli Studenti Universitari e della Qualità della Didattica dei docenti (AHELO) creato dall’OCSE, dal 2009 è membro del Panel di Revisione dello European Research Council (ERe) creato dalla Commissione Europea ed è componente del Consiglio scientifico dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani) ha, nella sua prolusione, toccato gli aspetti più importanti della valutazione nel sistema universitario soffermandosi, in particolare, sulle competenze dell’ANVUR, organismo deputato alla valutazione dell’efficienza e dell’efficacia dell’attività didattica sulla base di standard qualitativi di livello internazionale, delle strutture delle università e degli enti di ricerca, i corsi di studio universitari, i dottorati di ricerca, i master universitari e le scuole di specializzazione; della qualità e dei risultati dei progetti ricerca e al monitoraggio dell’acquisizione di finanziamenti esterni. La prof. Kostoris ha, inoltre, sottolineato la necessità di risolvere le principali problematiche che affliggono il sistema universitario del Paese attraverso un rinnovato impegno a sostenere il trend qualitativo dei nostri atenei nell’ottica di elevarne la competitività a livello internazionale soprattutto nei confronti di sistemi ormai consolidati come quello inglese o americano.

L’iniziativa, giunta alla II edizione (la prima si è svolta il 25 settembre
2009 durante la II conferenza sulla Ricerca ed ha visto la premiazione di 6 giovani ricercatori) è stata organizzata dal Dipartimento Ricerca Scientifica e Tecnologica e Rapporti con le Imprese e dal Dipartimento Comunicazione e cultura ed ha visto la partecipazione tra gli altri, del prorettore, prof. A. Di Liddo, del Presidente del Nucleo di Valutazione dell’Ateneo, prof. A. Squarzoni, dei Presidi delle Facoltà di Agraria, prof. A. Sevi ed Economia, prof. I. Varraso, dei delegati delle Università di Bari, della Basilicata e del Molise (la prof.ssa Serio, il Prof. Xiloyannis e il prof. Lupi), di alcuni delegati rettorali tra i quali il prof. L. Lo Muzio (delegato alla Ricerca), di alcuni Direttori di Dipartimento, di docenti, tecnici amministrativi e studenti.

La cerimonia si è conclusa con il conferimento di 10 premi, del valore di 2.500,00 euro cadauno finanziati con i fondi del 5 per mille, assegnati nelle varie arie scientifico-disciplinari (Area Scienze Agro-Alimentari, Biochimiche e Fisiche, Area Scienze della vita, Area Scienze Economico-Aziendali, Statistiche e Merceologiche, Area Scienze Letterarie e dell’Antichità, Psico-Pedagogiche e Storico-Filosofiche, Area Scienze
Mediche) a: M. L. Amodio, R. Dell’Anno, M. Granieri, Chiara Porro, Tiziana Ragno, A. Bevilacqua, A. di Biase , R. Goffredo, D. Martinelli, M.G. Morgese. In chiusura la presentazione del progetto Open Aire a cura della dott.ssa P. Gargliulo del Caspur.


Redazione Stato

Premi di Ricerca G. Montel: premiati 10 giovani ricercatori ultima modifica: 2011-02-12T15:35:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This