BATStato prima
Per i giudici, il padre non tentò di uccidere la bambina

Puglia. Soffocò figlia, condannato a 16 anni

Nei confronti dell'imputato, presente in aula in cella come in tutte le udienze del processo iniziato circa un anno fa, i giudici hanno riqualificato il reato da omicidio volontario in omicidio preterintenzionale


Di:

(ANSA) – BARI, 11 MAR – La Corte di Assise di Bari ha condannato a 16 anni di reclusione il 31enne di Altamura Giuseppe Difonzo, accusato di aver ucciso la figlia di 3 mesi soffocandola nel sonno durante un ricovero in ospedale. Nei confronti dell’imputato, presente in aula in cella come in tutte le udienze del processo iniziato circa un anno fa, i giudici hanno riqualificato il reato da omicidio volontario in omicidio preterintenzionale, escludendo anche l’aggravante della premeditazione. Riqualificati in lesioni personali volontarie aggravate gli altri due reati di cui Difonzo rispondeva, due tentati omicidi contro la piccola che sarebbero avvenuti in casa. Per i giudici, il padre non tentò di uccidere la bambina.

http://www.ansa.it/puglia/notizie/2019/03/11/soffoco-figlia-condannato-a-16-anni_254e8cf9-bd93-4c75-a285-97d9747c07ae.html?fbclid=IwAR2GuEXA3ZDrJTGF6ZcuVvNtSJ4FAKZ0uNS0QMidbPumENrj4JhLBOX0D9w

Puglia. Soffocò figlia, condannato a 16 anni ultima modifica: 2019-03-12T10:26:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This