FoggiaManfredonia

De Leonardis: Alenia, chiarezza sulle assunzioni


Di:

De Leonardis (st - archivio, assemblea costituente UdCAP)

Foggia – “SONO lieto per la firma dell’accordo di programma con l’Alenia che dovrebbe permettere la progettazione e lo sviluppo di nuove componenti aeree, aumentare la competitività sul mercato e consolidare un polo ormai di riconosciuta eccellenza in un comparto, quello aerospaziale, particolarmente importante per l’industria italiana. Ma, fatta questa doverosa premessa, ricordo che sono ancora in attesa di risposta alle interrogazioni presentate e ai dubbi formulati in merito alle assunzioni effettuate negli ultimi mesi nello stabilimento foggiano di Alenia Aermacchi, dove si è arrivati al paradosso di reclutare e formare manodopera – tutt’altro che qualificata, tra l’altro – proveniente dall’est europeo piuttosto che puntare sui giovani locali”.

Il Consigliere regionale, Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia, continua a chiedere “spiegazioni intorno alla politica aziendale in merito alla selezione del personale seguita per lo stabilimento foggiano, alla luce della pioggia di milioni di euro già investiti anche dalle istituzioni e degli enormi investimenti previsti per l’immediato futuro. Perché il rapporto con il territorio non può essere considerato marginale, così come un’interazione con il mondo accademico per orientare una formazione in grado di offrire sbocchi professionali adeguati e immediati ai tanti giovani che poi restano senza lavoro”.

De Leonardis, inoltre, continua a chiedere “chiarezza sulla modalità di selezione piuttosto discutibili. Nell’interesse anche della stessa Alenia, che avrebbe solo da guadagnare puntando sul merito e sul talento”.

Redazione Stato

De Leonardis: Alenia, chiarezza sulle assunzioni ultima modifica: 2013-06-12T09:16:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • Mik

    Infatti vogliamo capire dove si trova il prossimo bando e come accedervi.. qualcuno sa qualcosa? oltre ad inscriversi dal sito che non serve a niente..


  • toto'

    mik allora non ci siamo capiti “””””” oggi preferiscono manovalanza straniera,lavorano come bestie,lavorano senza soldi,non e come l’italiano che pretende tanto e quando!!!!e quando non servono più li mandano via con qualche spicciolo.Per ci0 non scervellarti tra bandi e concorsi.se poi conosci qualche —- allora si puo fare !!!


  • toto'

    Io mi auguro di cuore che DE Leonardis faccia sul serio chiarezza e che finalmente capiscono che deve lavorare prima il cittadino ITALIANO”” e poi lo straniero(ATTENZIONE NON E RAZZISMO,MA TUTELA NEI CONFRONTI DEL CITTADINO ITALIANO CHE ORMAI STREMATO E SENZA FORZA ARRIVA A MALI ESTREMI)


  • SperoDisperato

    chiarezza sulle assunzioni!Già!Partiamo dal primo punto senza calugnare nessuno e fare il nome di qualcuno.E’ PURA VERITA’!Non so come ma da pochi mesi ci lavora il figlio di un noto personaggio di Manfredonia…


  • SperoDisperato

    cara redazione,il mio messaggio non sottoscriveva nessun nome e nessun indizio,bensi è rivolto a un “personaggio” che può essere chiunque!non capisco perchè è stato censurato!!da come “noto” capisco che non sempre viene rispettato il diritto di pensiero e parola,se il vostro giornale è sostenuto da movimenti e circoli politici è bene evidenziarlo in modo tale che per reciproco rispetto,la gente come me si sfoga diversamente prendendo in considerazione qualche altro forum o format dove realmente il concetto di far conoscere e discutere è libero rispettando le dovute norme ma senza nessun vincolo di censura su indirizzamenti generici.


  • Redazione

    Gentile SperoDisperato, è un pò esagerata l’affermazione: “se il vostro giornale è sostenuto da movimenti e circoli politici“; esagerata, irrispettosa per il nostro lavoro, del quale può fruire gratuitamente ogni giorno; ha ragione, la parola “personaggio” potevamo lasciarla, si tratta di una censura forse eccessiva ma le sue critiche sono ingenerose; in ogni modo, lasciamo correre, accogliamo la sua riflessione e inseriamo il vocabolo, a presto; Red.Stato


  • SperoDisperato

    la ringrazio per aver compreso!mi spiace che il mio pensiero sia stato frainteso,infatti era rivolto al giornale e non alle persone che ci lavorano!perdonate se ciò è stato preso come un offesa,ma non era mio intendo colpire il “motore” di esso.Capisco che fate il vostro lavoro ed è bene rispettarlo,ma immedesimatevi nei panni di chi non ha più nulla e che quotidianamente viene preso in giro dalle istituzioni masticando ingiustizie,è difficile mandarle giù!davvero!l’unico sfogo è il commento a notizie che prendono in considerazione il problema,se a questo,nonostante i limiti applicati,viene censurato “il legale” credo che chiunque cadrebbe dall’orlo della calma e dell’indifferenza.L’oggetto in questione,evidenziato nell’articolo,personalemente è stato il limite della sopportazione,oltre c’è solo l’azione di agire facendo spalla agli organi competenti,la quale attraverso prassi da loro delineate,agiranno secondo legge,al fine di soddisfare l’equanimità morale di chi vive ormai ai ridossi della sopravvivenza.


  • Redazione

    La comprendiamo; ci sono tanti ragazzi che lavorano anche all’Estero perchè qui non sono riusciti a trovare occupazione, nonostante titoli, esperienza, capacità, voglia, disponibilità; e allora le sue recriminazioni sono giustissime; e lo stesso vale anche per altre tematiche; grazie, a presto; Red.Stato


  • angelo

    aiutooooo come faccio a candidarmi?? oppure dove posso trovare il bando??


  • gi

    non esistono bandi….concorsi….niente di tutto ciò…..devi solo conoscere…conoscere—- TUTTO QUA’ (secondo il lettore,ndr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This