Cronaca

Droga: CGIL, bene rinvio ‘Fini-Giovanardi’ alla Consulta


Di:

Cannabis

Cannabis, controlli (fonte image: brigantilibertari)

Bari – “FINALMENTE viene sottoposta al giudizio di costituzionalità”. Così Vera Lamonica, segretaria nazionale CGIL, commenta la decisione della Cassazione di inviare alla Consulta gli atti relativi alla ‘Fini-Giovanardi’, la legge che nel 2006 ha equiparato le droghe cosiddette ‘leggere’ a quelle ‘pesanti’.

Una legge, a parere della sindacalista, “sbagliata, inutilmente punitiva e retriva culturalmente, che ha riempito le carceri di ragazzi e ha imposto un modello di approccio al tema delle droghe ideologico ed inefficace”.

La ‘Fini-Giovanardi’, conclude Lamonica, “è espressione di una legislazione persecutoria, simile per molti aspetti ad alcuni tratti a quella sull’immigrazione, che ha sostituito all’intervento sociale la sola detenzione. Auspichiamo che questo Parlamento possa affrontare il tema in modo molto diverso, riportando l’Italia nella civiltà giuridica e nella capacità di fare politiche sociali”.

Redazione Stato

Droga: CGIL, bene rinvio ‘Fini-Giovanardi’ alla Consulta ultima modifica: 2013-06-12T22:40:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This