Lavoro

Imu: CGIL, esonerare chi ha una sola casa per uso abitativo


Di:

Imu 2013 (statoquotidiano)

“Andrebbe esonerato chi ha una sola casa per uso civile, così come chiediamo unitariamente con CISL e UIL nella piattaforma alla base della manifestazione del 22 giugno a Roma ‘Lavoro è democrazia'”. E’ la posizione della CGIL sulla revisione dell’Imu, espressa oggi dal segretario confederale Danilo Barbi nel corso di un’audizione alla commissione Finanze del Senato in previsione della riforma della tassazione sulla casa.

“La premessa da porre – ha aggiunto il dirigente sindacale – è che laCGIL rivendica l’introduzione di un’imposta sulle grandi ricchezze, sia mobiliari che immobiliari, con una franchigia a 800mila euro e un’aliquota progressiva, che sia alternativa all’Imu”. Detto questo, Barbi ha poi sostenuto: “Se la discussione che si apre è su di una modifica dell’Imu, la nostra posizione è che sulla prima casa andrebbe abbattuta l’imposta introducendo un aumento della detrazione pari a 800/1.000 euro, facendo differenze tra le città in relazione al valore della rendita immobiliare”.

Per quanto riguarda invece il recupero delle risorse non incassate, “la CGIL propone di reintrodurre la tassa di successione e di avviare una seria lotta all’evasione degli affitti in nero (che noi stimiamo avere un valore pari a 10 miliardi e che la cedolare secca non ha sanato), insieme ad un aumento progressivo dell’aliquota Imu su chi ha più case”, ha concluso Barbi.

Redazione Stato

Imu: CGIL, esonerare chi ha una sola casa per uso abitativo ultima modifica: 2013-06-12T22:38:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This