EventiManfredonia

Manfredonia e “l’astronave sulla roccia” (FT-VIDEO)


Di:

Fantasia (statoquotidiano)

Manfredonia – SI narra che un dì Manfredonia fiorì, l’intercessione di Semola fece prodigi per salvare la città da nuove guerre e distruzioni pure telluriche. Chiunque estrarrà da questa fiaba ispirazione nel reale, sarà protagonista di una storia eccezionale, che ricorda quella del piccolo Artù e la spada nella roccia. Il protagonista della nostra storia è proprio Semola, soprannome volto a rimarcare un ragazzo umile e regale come lo è il prodotto principe del nostro Tavoliere, la semola appunto.

Questa fiaba affonda le sue radici in qualcosa che ricorre spesso nella storia “quando il più forte opprimeva il più debole”. Erano tempi oscuri e scomodi, il destino volle renderli luminosi e liberi presentandoci un giovane fanciullo. Il suo legittimo posto nel mondo è preparato da qualcosa di divino come la grazia di un Dio, che ripone fiducia nei semplici ed agili, ed in quanto ad agilità Semola non era secondo a nessuno era semplicemente un “grillo”. La provvidenza volle che incontrò Padre Berlino, una guida spirituale tedesca, che lo accompagnò nella sua crescita. Berlino era pure una sorta di veggente indovino che predisse per Manfredonia un glorioso cammino scaturito dall’immaginazione di uomini d’astrazione come di quelli d’azione, in grado di riprodurre un disegno in qualcosa di concreto come l’astronave sulla roccia.

Un astronave sulla roccia? E cos’è? E’ qualcosa che sorprenderà anche te! Dicesi astronave quella nave che ancorata sulla roccia del pianeta azzurro, compie dei cicli regolari attorno all’astro a noi più vicino il Sole. Il suo girargli intorno a circa 150 milioni di Km, e con la differita di 8,33 minuti luce, ci fa percepire il suo moto apparente che, giorno dopo giorno, e stagione dopo stagione, illumina con una intensità diversa mettendo in evidenza l’originale astronave.

Eccone una sua descrizione: portamento regale e stazza da grande nave, insuperabile con la sua velocità da crociera di circa 108 000 km/h, (la stessa della rotazione della terra ferma cui è adagiata). Particolare con la sua polena che a prua presenta un unicorno conosciuto come narvalo, proiettato in direzione di Monte Sant’Angelo, mentre la poppa è verso Siponto con una polena di fortuna-drago tipo Falcor (personaggio fantastico della storia infinita…) Significato su cui ci soffermeremo successivamente. Da sottolineare è che la sua realizzazione ha dato un’impronta nuova alla stazione campagna di Manfredonia; creando uno straordinario polo attrattore al porto turistico. Tante le persone che hanno lavorato è lavorano su tale costruzione navale: dalla progettazione alla messa a punto di un astronave dal nutrito personale di bordo: dal cuoco capitano, che fa la parte del leone sui camerieri del settore ristorazione, all’intrattenimento con la sala del nuovo cinema San Michele (con film per la famiglia), discoteca centrale (pensata per quei giovani che non son automuniti, piscina (per chi ricerca acqua pulita in cui nuotare e fare ginnastica), varie suite (per l’accoglienza dei turisti e non solo) ecc. Ad accogliere la nave da crociera ci sarà un mare di gente accogliente. Inoltre tale nave insolitamente astrale è semplice da condurre in quanto salda sulla Terra ferma, per questo con un risparmio importante sul carburante ed assicurazione. A condurla oltre al cuoco, che ci conduce alla scoperta dei sapori della cucina mediterranea, ci sono pure dei registi, che qui potranno trovare una “love Boat” più duratura e stabile su cui girare, senza soffrire il mal di mare, dei tele-film sulla vita di mare, senza correre il rischio di affondare. Anzi tale struttura si può considerare un’ancora di salvezza in quanto in caso di eventi tellurici può divenire dimora temporanea di coloro i quali hanno costruito casa su un terreno incoerente come la sabbia. Mentre il suo scafo ricavato in parte nella roccia è sicuro al punto da ospitare un inedito museo del mare.

Disegno astronave (statoquotidiano)

Ed un mare di tante altre storie si possono ancora raccontare come la significazione di qualche particolare, che nel contesto del cristianesimo presenta l’unicorno come personificazione del Cristo, ed il Dragone che messosi dietro lo sospinge idealmente ad avanzare verso la città dell’Angelo, attesa dai visitatori che stupiti possono osservare con occhi nuovi ciò che la fantasia crea…e che Semola ha realizzato trasportando con questo suo pensiero Manfredonia nell’era del turismo sostenibile e vivibile, al punto che l’astronave “una vera città nella città” ha dato il là ad un arredo urbano accattivante con le sue tante mirabili fontane, fonte d’innamoramento di una città in cui alcuni turisti vi ritorneranno per stabilirsi stabilmente, rendendo fiorente non solo il commercio, ma pure il mercato immobiliare.

Tutto ciò è reso possibile dalla supervisione di Padre Berlino, che con la sua scienza raffinata ha saputo ben giostrare tante situazioni partendo dalla cultura, seguendo il motto “cultura, saggezza son la vera forza, perciò istruzione superiore e ciò che ci vuole. Il tutto partendo dalla buona volontà, solo così il mondo tanto ti darà.” Il saper dunque come vera forza, che comunque non può nulla contro l’amore, che è la forza più grande sulla terra più forte di quella gravitazionale in grado di aprire un varco eccezionale. Ed è stato proprio questo varco che ha aperto Semola nelle persone di tutti i tempi, non solo perché a tanti ha trovato un occupazione, facendoli uscire da ogni preoccupazione, quanto per i suoi modi semplici, affabili ed affettuosi tipici di quei personaggi premurosi e coraggiosi, che la vita vuole numerosi. Ora per far si che questa bozza di fiaba diventi una fantastica e duratura realtà ci vuole gente simile, che prenda decisioni risolute, magari proprio attorno ad una tavola rotonda come quella del piccolo e grande Re Artù, che vogliamo immaginare giocare in cielo con il nostro Re Svevo.

Per chi non ha tanta immaginazione può osservare il bozzetto del disegno e la cornice che fa il quadro della situazione ed in fondo può cercare dei link che lo conducano vicino al reale.

FOCUS

Link inaugurazione nave fantasia

link wikipedia MSC Fantasia

Link nave hotel sulla terra coreana sun cruise

Link love boat sigla di un amore che continua sulle ali fantastiche di una storia infinita … https://www.youtube.com/watch?v=A2VjX0AhHw0

(A cura di Benedetto noto come Ben Acta in arte Detto Bene; Ben Tel 3491230415 benacta@gmail.com)

Manfredonia e “l’astronave sulla roccia” (FT-VIDEO) ultima modifica: 2013-06-12T17:29:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Ben

    Per quanto questa fiaba sia frutto di fantasia è basata sulla roccia della fede e della conoscenza della scienza, che hanno consentito all’uomo coraggioso di costruire qualcosa di radioso come un faro di un porto di mare…punto di riferimento per tanti altri uomini di mare e di terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This