Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

POLITICA Europee 2024: nel foggiano peggior risultato della Puglia per il PD

In Capitanata si posiziona solo al terzo posto, dietro il Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia.

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
12 Giugno 2024
Capitanata // Foggia //
Il risultato del Partito Democratico (PD) nel Foggiano alle ultime elezioni europee è piuttosto deludente, nonostante il buon andamento generale in Puglia, dove il PD è il primo partito. In Capitanata, invece, il PD si posiziona solo al terzo posto, dietro il Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia, e a Foggia città raccoglie 7875 voti (il 20%). Il PD è invece primo nella Bat e nel Barese, e secondo nelle altre province pugliesi.

La performance peggiore si registra nel Foggiano, regione del vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, figura storica del PD. Questi risultati potrebbero portare a una riflessione interna al partito, attualmente guidato dal sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo D’Arienzo, delfino di Piemontese.

Nonostante i risultati non entusiasmanti, il PD di Foggia ha commentato positivamente l’esito elettorale, sottolineando la crescita di 9 punti a Foggia città rispetto al 2019. Tuttavia, resta il fatto che il PD abbia ottenuto il peggior risultato in Puglia, sia a livello provinciale che tra i capoluoghi.

Elezioni Comunali

Inaspettata e sorprendente è stata la sconfitta a Troia del sindaco uscente del PD, Leonardo Cavalieri, che cercava il terzo mandato contro il candidato civico Francesco Caserta. Questo risultato indica una crepa nel potere e nell’influenza del vicepresidente regionale, che sembra soffrire la competizione interna con il sindaco di Vieste e presidente della Provincia, Giuseppe Nobiletti, sostenitore di Antonio Decaro in Capitanata.

Il nuovo sindaco di Troia, Caserta, 42 anni, ha vinto con un margine di 348 voti. Fondatore dell’Unione Giovanile Troiana e promotore del Festival Troia Teatro, Caserta ha presentato la lista “Spazio Comune” e ha fatto leva sul malcontento verso la lunga gestione amministrativa di Cavalieri. Il suo slogan “Cambia il vento” ha trovato il sostegno del civismo di Nobiletti, che ha partecipato alla sua campagna elettorale a Troia.

Anche alle Tremiti ha vinto Annalisa Lisci, imprenditrice e candidata alle provinciali nella lista di Nobiletti, con il supporto della senatrice Anna Maria Fallucchi.

La sfida è ardua per il PD anche a San Giovanni Rotondo, dove il sindaco uscente Michele Crisetti ha ottenuto 5505 voti, meno del candidato sostenuto da Giuseppe Conte, Filippo Barbano, che ha ricevuto 5609 voti. Nella città di San Pio, il PD ha preferito una competizione diretta piuttosto che accettare una coalizione con i pentastellati.

L’ampia vittoria elettorale di Antonio Decaro, che promuove un PD plurale e civico, mina il tradizionale controllo del voto da parte del partito. Nuove figure emergenti, dal golfo ai Monti Dauni, stanno rendendo il PD più contendibile.

Lo riporta l’Immediato.

2 commenti su "Europee 2024: nel foggiano peggior risultato della Puglia per il PD"

  1. Articolo scritto con insensata malizia oltre che privo di dati reali.
    Il PD è primo partito alle amministrative a San Giovanni Rotondo, a Manfredonia, a San Severo, a Torremaggiore.
    Il PD è primo partito alle Europee a Manfredonia, San Marco in Lamis, San Severo, Vico del Gargano, Vieste, Mattinata, Monte sant’Angelo, Rignano, Biccari, Deliceto, Lucera, Sannicandro Garganico, Rodi, Peschici. È secondo a Cerignola per poche decine di voti.
    A Troia il simbolo del PD non è presente nella competizione elettorale.
    Il Movimento Cinque Stelle risulta primo partito con un candidato locale alle Europee con minimo scarto su base provinciale ma crolla alle amministrative: un dato su tutti, prende il 40% alle Europee a San Giovanni Rotondo e canale ballottaggio alle comunali.
    Piuttosto: nell’articolo non viene citato il risultato del PD a Manfredonia (terza città al voto per grandezza in Puglia dopo Bari e Lecce).
    Viene dato ampio risalto a Troia dove ripeto non c’è il simbolo del PD e nemmeno una parola per Torremaggiore (più grande come città) dove il PD è primo partito, vince al primo turno con il 70% e riconferma il sindaco.

  2. Piemontese se ne deve fare una ragione … a tirato troppo la corda solo dalla sua parte !! Piano piano scomparirà dalla scena politica di capitanata …

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.