Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CHIESA Papa Francesco: “Accogliere i gay in Chiesa, ma prudenza nei seminari”

Le parole all'Università Pontificia Salesiana dove ha incontrato circa 200 sacerdoti della diocesi di Roma.

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
12 Giugno 2024
Cronaca // Primo piano //

In un incontro privato con i sacerdoti romani, Papa Francesco ha discusso dei pericoli delle ideologie nella Chiesa e ha affrontato il tema dell’ammissione nei seminari di persone con tendenze omosessuali, sottolineando la necessità di accoglierle e accompagnarle. La sala stampa vaticana ha reso noto che il Papa ha ribadito le indicazioni del Dicastero per il Clero riguardo all’ingresso di tali persone nei seminari.

Nel pomeriggio, il Papa ha visitato l’Università Pontificia Salesiana, dove, nell’Aula Magna intitolata a San Paolo VI, ha incontrato circa 200 sacerdoti della diocesi di Roma, ordinati da undici a trentanove anni. Dopo un saluto iniziale da parte di monsignor Michele Di Tolve e un momento di preghiera, il Papa ha dialogato con i presenti su vari temi pastorali legati alla diocesi, al ruolo del sacerdote e alla bellezza della vocazione sacerdotale. Citando don Milani come esempio, ha parlato del rischio di mondanità e della necessità di ampliare l’accoglienza nelle parrocchie.

Il Papa ha inoltre sottolineato l’importanza della pastorale ospedaliera, mettendo in luce la sofferenza delle persone e l’urgenza di accompagnarle con vicinanza, compassione e tenerezza, soprattutto gli anziani. Ha parlato delle difficoltà di Roma, dell’emergenza abitativa, dell’uso di droghe, della solitudine e della necessità di generosità da parte delle congregazioni religiose con strutture adeguate. “Nella vita di un prete l’invisibile è più importante del visibile”, ha detto, evidenziando l’importanza di cercare e aiutare chi soffre nell’ombra.

Il dialogo ha poi toccato la situazione geopolitica attuale, con il Papa che ha espresso dolore per le guerre in corso in Terra Santa, Ucraina, Myanmar e Congo. Ha criticato gli ingenti investimenti in armi, anticoncezionali, spese veterinarie e chirurgia estetica, esortando a un maggiore impegno per il bene comune e per la pace, sottolineando che la politica è “la più alta forma di carità”.

Lo riporta TGCOM24.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.