Edizione n° 5312
/ Edizione n° 5312

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Anniversario strage dei carabinieri a Nassiriya (di F.Gemmellaro)

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
12 Novembre 2009
Cultura //

nassiriya-blog.screenweekVenezia – ANCORA vittime in uniforme per grandissima parte meridionali, uomini destinati a quel pane sicuro, vista l’incapacità dei governi, fin dal tempo dell’unificazione, di favorire il riscatto di una società infranta, a tutto beneficio del nord, in quella rinomata progressione culturale, artistica, tecnologica, scientifica ed occupazionale, che l’avrebbe sicuramente portata alla dignità non solo nella nostra penisola.

Ancora famiglie nella disperazione che riceveranno tutta la riconoscenza e la solidarietà di un’Italia prostrata.

Ma che siano senza ipocrisia. Le bandiere a mezz’asta vanno poste ben lontane da quei simboli che avevano infangato l’essere terrone e che ancora oggi, hanno i loro miseri rigurgiti, anche se ridimensionati dall’attacco d’attualità verso gli extracomunitari, riciclandovi l’identico, offensivo linguaggio. La ciliegina sulla torta – scusate il luogo comune – è che, mentre da una parte si piangono i fratelli del sud, dall’altro, nel frattempo, si opera, contro la loro stessa volontà, per la dislocazione di un deposito di scorie nucleari in quelle terre, rischiando ragionevolmente d’inibirvi ancora ogni possibilità di crescita almeno turistica ed ambientale.

Lode e riconoscenza all’arma dei carabinieri, l’unica, per la sua capillare ripartizione nelle comunità, che da sempre si adopera per lenire il dramma di quelle genti napoletane, una prerogativa sociale che li accompagna ovunque, al mondo, è richiesta la loro presenza.

(articolo stilato il 14 novembre 2003)

Biografia Ferruccio Gemmellaro

ferrucciogemmellaroFerruccio Gemmellaro (Jesi 1941), poeta, scrittore, saggista, pubblicista e redattore, vive a Meolo. Varia è l’attività culturale dell’autore: Commissioni giudicatrici, curatore di premi, critico, prefatore, introduttore. E’ presidente della Biblioteca Comunale; presidente de “La Copertina” movimento artistico-culturale del quale è stato fondatore;  presidente-coordinatore della Consulta Interassociativa Cultura di Treviso della quale è fondatore; fa parte della presidenza della “Pro Loco” di Meolo. E’ membro: del “Circolo Culturale Autori Autogestiti Associati”, Genova; della delegazione provinciale “Poeti nella Società”, Napoli; della delegazione provinciale “Il Convivio”, Castiglione di Sicilia. E’ promotore di Convegni Interassociativi, di coordinamento e scambio artistico-culturale italo-francese e cura una Rubrica radiofonica.

Ha pubblicato opere nei tre campi operativi. Narrativa: L’acchiatura (1976, opera prima), Stellette e radar (1983), Quella notte fatta di sogni e di mistero (1989), Centofiabe in biblioteca (1989), Il Conte d’Aci Castello (1992), Stele daunia per la vergine Beccarino (1997, testo adottato in Scuola media e consulenza letteraria per traduzione teatrale a Manfredonia, Teatro S. Michele 25.05.1999), Racconti cisfantastici (1999), La pulzella delle specchie (2001, testo adottato dall’Assessorato alla Cultura di Manfredonia), La mercenaria (2005)  Saggistica: L’Omologismo (1996, il cantautore Giovanni Feltri s’è ispirato all’omologismo per il suo pezzo Una vita che vale), Omologismo storico (2003), Le stellette che portavamo (2004, www.anavafaf.com), Omologismodue integrato (2007, con Dvd). Poesia Florilegio (1992, antologia), Omologismo (1995, silloge), Trittico poetico (1995, antologia), Realtà e poesia (1997, antologia), Letteratura Italiana

Contemporanea (2005, antologia).

Ha conseguito i seguenti primi premi: 1986: “S. Paolo”;1998: “Brontolo”, Salerno; 1999: “Città di Giulianova”, testo letto dall’attore Renato De Carmine alla presenza di Dacia Maraini  E’ presente in numerose antologie: Nuovi Itinerari Poetici (1996, a cura di Romeo Iurescia), Nuovissimo Dizionario di Autori Scelti (1998, a cura di Giovanni Marra), Dizionario Autori Contemporanei Triveneto (1998, a cura di Nunzio Menna), Storia della letteratura Italiana Contemporanea (2003, curata da: Neuro Bonifazi e Giorgio Luti), Letteratura Italiana Contemporanea (2005, curata da Neuro Bonifazi e Rodolfo Tommasi), Solchi di scritture (2006, a cura di G. Luti e R. Tommasi), Solchi di scritture (testi e aggiornamenti) (2007, a cura cura di R. Tommasi), Ricerche (2007, Centro di Ricerca Economica e Scientifica, II, n.2, articolo del prof  Carmelo Ciccia).

(testo in esclusiva per Stato, dello studioso critico Ferruccio Gemmellaro)

(immagine d’archivio, da blog.screenweek.it)

Gemmellaro

Ferruccio (Jesi 1941, poeta, scrittore, saggista, pubblicista e redattore, vive a Meolo. Varia è l’attività culturale dell’autore: Commissioni giudicatrici, curatore di premi, critico, prefatore, introduttore. E’ presidente della Biblioteca Comunale; presidente de “La Copertina” movimento artistico-culturale del quale è stato fondatore;  presidente-coordinatore della Consulta Interassociativa Cultura di Treviso della quale è fondatore; fa parte della presidenza della “Pro Loco” di Meolo. E’ membro: del “Circolo Culturale Autori Autogestiti Associati”, Genova; della delegazione provinciale “Poeti nella Società”, Napoli; della delegazione provinciale “Il Convivio”, Castiglione di Sicilia. E’ promotore di Convegni Interassociativi, di coordinamento e scambio artistico-culturale italo-francese e cura una Rubrica radiofonica.

Ha pubblicato opere nei tre campi operativi. Narrativa: L’acchiatura (1976, opera prima), Stellette e radar (1983), Quella notte fatta di sogni e di mistero (1989), Centofiabe in biblioteca (1989), Il Conte d’Aci Castello (1992), Stele daunia per la vergine Beccarino (1997, testo adottato in Scuola media e consulenza letteraria per traduzione teatrale a Manfredonia, Teatro S. Michele 25.05.1999), Racconti cisfantastici (1999), La pulzella delle specchie (2001, testo adottato dall’Assessorato alla Cultura di Manfredonia), La mercenaria (2005)  Saggistica: L’Omologismo (1996, il cantautore Giovanni Feltri s’è ispirato all’omologismo per il suo pezzo Una vita che vale), Omologismo storico (2003), Le stellette che portavamo (2004, www.anavafaf.com), Omologismodue integrato (2007, con Dvd). Poesia Florilegio (1992, antologia), Omologismo (1995, silloge), Trittico poetico (1995, antologia), Realtà e poesia (1997, antologia), Letteratura Italiana Contemporanea (2005, antologia).

Ha conseguito i seguenti primi premi: 1986: “S. Paolo”;1998: “Brontolo”, Salerno; 1999: “Città di Giulianova”, testo letto dall’attore Renato De Carmine alla presenza di Dacia Maraini  E’ presente in numerose antologie: Nuovi Itinerari Poetici (1996, a cura di Romeo Iurescia), Nuovissimo Dizionario di Autori Scelti (1998, a cura di Giovanni Marra), Dizionario Autori Contemporanei Triveneto (1998, a cura di Nunzio Menna), Storia della letteratura Italiana Contemporanea (2003, curata da: Neuro Bonifazi e Giorgio Luti), Letteratura Italiana Contemporanea (2005, curata da Neuro Bonifazi e Rodolfo Tommasi), Solchi di scritture (2006, a cura di G. Luti e R. Tommasi), Solchi di scritture (testi e aggiornamenti) (2007, a cura cura di R. Tommasi), Ricerche (2007, Centro di Ricerca Economica e Scientifica, II, n.2, articolo del prof  Carmelo Ciccia).

Sulla sua produzione letteraria si sono interessati: Prof. Francesco Lamendola (storico), On. Falco Accame (Commissione Difesa), Eugenio Scalfari (Dir. La Repubblica), prof. Carmelo Ciccia (linguista), prof. Oliviero Pillon (dirigente scolastico), prof. Giovanni Jorio (critico Dir. Il Richiamo), Romeo Iurescia (critico), Pasquale Francischetti (redattore e critico), Maria Caccarossi Lorenzini (critico), O.G. Ugolotti (editore, redattore culturale, scultore, attore dialettale genovese), prof. Giancarlo Grassini (critico), Giovanni Libreri (giornalista Rai Milano), Dino Boffo (Dir. Avvenire), Nello Tortora (redattore Il Brontolo) – Mary Armiento (operatrice culturale, artista), Angelo Manitta (critico Dir. Il Convivio), prof. Leonardo Vecchiotti (critico), Angioletta Masiero (scrittrice, giornalista), Aldo Trivellato (critico, giornalista), dott. Elvira Saccotelli (funzionaria Biblioteca Castello Museo Nazionale Manfredonia), prof. Lorenzo Fatone (dirigente scolastico), Mariella La Forgia (giornalista), Michele Apollonio (giornalista La Gazzetta del Mezzogiorno), Guido de Nobili (giornalista, dialettologo veneto) prof  Francesco Carrer (sindaco e lettore critico), Giovanni Monforte (giornalista), dott. Antonio Lera (Ordine Psicologi Abruzzo), prof. Adelmo Marino (docente Storia Università Teramo), prof. Neuro Bonifazi (Ordinario Letteratura Italiana Università Urbino), dott. Nillo Tallon (sindaco), Rodolfo Tommasi (critico già giornalista Rai), Giancosimo Rizzo (Direttore editoriale Cres.), Giuliana Sanvitale (docente).

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.