Scuola e Giovani

La Consulta riparte con l’edilizia scolastica


Di:

Bruno Pitta (a sinistra), con il suo predecessre, Felice Piemontese (a destra)

Foggia – RIENTRATI tutti gli studenti dalle vacanze natalizie l’ ufficio di presidenza della Consulta ha comunicato il via all’ approvazione di tre progetti che segneranno profondamente le attività extracurricolari degli studenti della capitanata. Il primo progetto riguarda la delicata situazione degli edifici scolastici di tutta la provincia; gli studenti per la prima volta effettueranno un studio accurato e approfondito sullo stato di mantenimento delle proprie scuole. Circa cento rappresentanti raccoglieranno foto e video e stileranno un’ apposita relazione riportando le varie situazioni critiche dei vari istituti. Si tratta del primo studio nella storia della Consulta e servirà a porre l’ attenzione della popolazione civile e dell’ amministrazione pubblica sul grave stato di abbandono e precarietà degli edifici dove gli studenti passano più di sei ore al giorno. “Tale studio non vuole porsi sicuramente in chiave polemica nei confronti dell’ amministrazione provinciale, a cui spetta il compito di vigilare sullo stato degli edifici” dichiara il Presidente della Consulta Bruno Pitta, “tuttavia è nostro dovere denunciare particolari situazioni spesso dimenticate o trascurate per evitare che fenomeni come quelli avvenuti nell’ istituto Poerio possano verificarsi nuovamentei.”

Il secondo progetto ancora in fase di approvazione è stato denominato “ Evadi l’ evasore”. La consulta in collaborazione con la CPS di Bari vorrebbe coinvolgere esperti dell’ Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza attraverso un convegno per la lotta all’ evasione fiscale. Il desiderio è quello di insegnare ai futuri cittadini come comportarsi contro coloro che cercano di evadere il fisco e che, quindi, arrecano danno all’ intera Italia. Il progetto sarà anche utile per spiegare agli studenti il vantaggio di versare i contributi e tutti i meccanismi di un sistema fiscale che un giorno sarà parte fondamentale della loro vita. “La Consulta” dichiara il Vice Presidente Marco Buccarella “segue attentamente le questioni che riguardano l’ attualtà ed è proprio sulla base di ciò che è stato elaborato il progetto “Evadi l’ evasore”. E’ importante” conclude Buccarella “che anche gli studenti siano pronti a combattere il fenomeno dell’ evasione fiscale in nome di due fondamentali diritti quali sono la legalità e l’ equità.”

Il terzo ma non meno importante atto compiuto dalla CPS è la richiesta di partecipazione al Carnevale Dauno di Manfredonia. La consulta vuole , così come negli anni passati, organizzare una serata di spettacoli e divertimenti durante il carnevale per tutti gli studenti manfredoniani e non. La partecipazione in passato è stata massiccia ed è per tal motivo che la CPS non ha potuto non fare richiesta al comitato organizzatore di partecipare ad un evento di spicco nel contesto dell’ intera provincia.


Redazione Stato

La Consulta riparte con l’edilizia scolastica ultima modifica: 2012-01-13T11:14:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This