ManfredoniaMonte S. Angelo
A cura di Libera Maria Ciociola

Asoc-Amministrazione aperta: “Dammi mille dati” a Monte

Iniziative che consentano di acquisire la consapevolezza dell’importanza del processo di trasformazione della PA e della centralità del contributo di ognuno


Di:

Monte Sant’Angelo, 13 febbraio 2018. Cos’è Asoc? Un percorso didattico interdisciplinare di monitoraggio civico sui fondi europei a partire dai dati e dalle informazioni sugli interventi finanziati dalle politiche di coesione nel proprio territorio ed è il risultato di un accordo tra: Dipartimento per le Politiche di Coesione (presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri), Miur e Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Il progetto è stato presentato il 10 febbraio a Monte Sant’Angelo nell’Auditorium B. Markiewicz ed ha visto tra gli altri gli interventi del prof. Silvano Vergura del Politecnico di Bari e di Pierpaolo D’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo ed è stato sperimentato già nell’anno 2013/2014 con la partecipazione di 7 scuole secondarie sparse su tutto il territorio nazionale, l’anno successivo, vi aderirono 86 scuole, nel 2015/2016 vi hanno partecipato 120 team, nel 2016/2017 196, nel 2017/2018 184; è invece il quarto anno che la classe terza del Liceo Classico dell’istituto “Giordani” di Monte Sant’Angelo prende parte a questo progetto.
A partire dall’anno scolastico 2014/2015 il team “Best of us” si è interessato alla casa di riposo per anziani San Michele; nell’anno 2015/2016, il team “Underground” si è occupato del completamento dei lavori di restauro dell’abazia di Santa Maria di Pulsano; nell’anno 2016/2017 il team Borderline, si è interessato degli interventi di ripristino dei sentieri nelle località Ripasanta, Iazzo ognissanti e Valle Portella, e con questo progetto è arrivato alla vittoria e si è meritato il viaggio premio a Bruxelles.

Quest’anno la classe, il Team katabasis, ha scelto di occuparsi del restauro della ex Chiesa di Santo Stefano e del recupero della cripta di San Francesco.

Katabasis, dal greco “discesa” si riferisce alla nostra esplorazione nelle cripte dell’ex-chiesa di santo Stefano. Nella cultura greca la katabasis era spesso una discesa agli inferi, per conoscere il destino e affrontare il presente e le incognite del futuro.

Il progetto ASOC è strutturato in più ‘lezioni’: si va dal monitoraggio civico in cui gli studenti scelgono il progetto pubblico finanziato sul loro territorio che vogliono monitorare alla ricerca nel mondo degli opendata per capire cosa sono e perché sono importanti fino all’esplorazione sul territorio con verifica dello stato di avanzamento del progetto scelto e raccolta di altri dati ed informazioni sul campo realizzando un prodotto creativo con cui diffondere e far conoscere il lavoro svolto.

“Dammi mille dati”: ci stiamo rivolgendo proprio all’amministrazione in nome della trasparenza e dell’accountability con l’intenzione di dialogare e collaborare nella gestione della cosa pubblica. Perciò “chiediamo” mille dati, cioè chiediamo informazioni e open data (cioè dati aperti): il programma della settimana dell’’Amministrazione aperta’ svoltasi dal 5 all’11 febbraio 2018 nella sua seconda edizione su tutto il territorio nazionale ha visto svolgersi iniziative, sia dal vivo che online, dedicate a sviluppare la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione e dell’accountability sia nelle amministrazioni pubbliche che nella società. Previsti appuntamenti non solo per addetti ai lavori, ma per chiunque voglia saperne di più di open government con seminari, hackathon, dibattiti pubblici, webinar, pubblicazione di documenti e report, rilascio di dataset in formato aperto e altre iniziative volte a mettere a disposizione di cittadini e pubbliche amministrazioni strumenti utili ad attuare i principi dell’Open Government (linee guida, tool-kit, ecc).

Iniziative che consentano di acquisire la consapevolezza dell’importanza del processo di trasformazione della PA e della centralità del contributo di ognuno.

A cura di Libera Maria Ciociola

fotogallery

Asoc-Amministrazione aperta: “Dammi mille dati” a Monte ultima modifica: 2018-02-13T13:41:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This