Edizione n° 5310
/ Edizione n° 5310

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

TURISMO A Biccari arriva la pista di Fun bob. Mignogna: “Una nuova straordinaria idea”

Un progetto per creare ricchezza e alimentare il turismo

AUTORE:
Claudia Ferrante
PUBBLICATO IL:
13 Febbraio 2024
Capitanata // Foggia //

Biccari. Sarà finanziata dal Ministero del Turismo con un importo di 2 milioni di euro la pista di FunBob, una monorotaia che emula il sistema delle montagne russe d’alta quota sfruttando la pendenza naturale delle altezze su cui viene posta.

Il progetto presentato dalla Ecol Forest Daunia Avventura, con un partenariato pubblico – privato vede la partecipazione anche del Comune di Biccari e della Cooperativa di Comunità Biccari e prevede la costruzione di una pista di circa 2 km, con annessi anche servizi, parcheggi, alloggi ed eventi culturali e musicali.

fun bob foto indicativa

Secondo una progettualità legata al potenziamento dell’offerta turistica del borgo dauno.

“Si tratta di una nuova straordinaria idea per rafforzare ancor di più la nostra destinazione turistica – così a Stato Quotidiano il Sindaco Gianfilippo Mignogna – puntiamo ad attrarre sempre più visitatori e generare opportunità lavorative per progetti che portino ricadute economiche per tutti gli operatori privati e per l’intera filiera dell’ospitalità nel nostro territorio”.

Il progetto genera dal bando del Ministero del turismo ed è rivolto a soggetti privati. Abbiamo proposto un partenariato già realizzato per il Daunia Avventura con un partner pubblico che è il Comune ed altri di natura pubblica, come la Cooperativa di Comunità di Biccari.

“L’iniziativa mira a rafforzare di tanto la nostra offerta turistica con degli attrattori tipici del Trentino, noi siamo una destinazione turistica in crescita. Siamo in una fase di sviluppo che va avanti da 7-8 anni e che ci aiuterà a produrre crescita e ricchezza per l’indotto e opportunità lavorative importanti.

Il progetto è totalmente eco compatibile, poco impattante e non ha consumi energetici eccessivi, ci sarà solo un impiantino di risalita”.

Quanto alle tempistiche:
“Dobbiamo essere pronti per la primavera 2025 per definire tutto l’iter autorizzativo del ministero e acquisire tutti i pareri necessari. Approntare il servizio navetta e dar vita a degli eventi collaterali per realizzare un progetto ambizioso come il concerto più alto della Puglia.

Il primo quadrimestre sarà tutto dedicato alla parte burocratico amministrativa. Avremo da fare almeno una conferenza di servizi con gli enti interessati. Nel mentre abbiamo già organizzato i primi sopralluoghi con le aziende attenzionate. Sicuramente a settembre inizieremo con i lavori”.

© StatoQuotidiano - Riproduzione riservata

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.