Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

GRADUATORIA “Richiesta urgente di confronto tra il Coordinamento del Comitato Idonei e le Istituzioni Sanitarie della Puglia”

La graduatoria regionale, giunta a termine da nove mesi, è in attesa di soluzioni concrete ed impegnative

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
13 Marzo 2024
BAT // Focus //

Bari. In data odierna, il Coordinamento esecutivo del Comitato Idonei Collaboratori Amministrativi ASL BT rivolge una pressante richiesta di confronto alle istituzioni coinvolte nella gestione della graduatoria di idonei per la copertura di posti amministrativi nell’Azienda Sanitaria Locale di Bari e Taranto.

La graduatoria regionale, giunta a termine da nove mesi, è in attesa di soluzioni concrete ed impegnative. Il Coordinamento esprime l’urgenza di un incontro chiarificatore con le figure chiave responsabili del settore, tra cui il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’Assessore alla Salute, Rocco Palese, il Direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, e il Direttore Generale dell’AReSS Puglia, Giovanni Migliore.

La necessità di risposte coraggiose emerge in un contesto in cui la carenza cronica di personale amministrativo nel servizio sanitario regionale è una problematica da affrontare con tempestività. Per tale motivo, il Coordinamento propone l’istituzione di un tavolo tecnico che coinvolga sindacati di comparto e rappresentanti locali del Governo nazionale, incluso il Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, Marcello Gemmato.

La situazione attuale consente, per la prima volta in oltre trent’anni, di colmare il vuoto di personale amministrativo attraverso lo scorrimento della graduatoria degli idonei ASL BT. Tale procedura garantirebbe l’assunzione di candidati che hanno superato un concorso basato su titoli ed esami, evitando il ricorso a contratti estemporanei e a tempo determinato. La Corte dei Conti ha già sollecitato la Regione Puglia in merito a questa questione.

Il Coordinamento evidenzia come le attuali carenze vengano tamponate in parte utilizzando personale medico e infermieristico, compromettendo le attività primarie di tali figure e causando un danno al servizio offerto ai cittadini.

Nella richiesta di coinvolgimento del Governo, il Coordinamento chiede al Sottosegretario Gemmato di intervenire direttamente, sbloccare nuove assunzioni e superare le limitazioni imposte dalla legislazione nazionale. Inoltre, si sollecita la previsione di un fondo straordinario per le assunzioni di nuovo personale nel servizio sanitario nazionale, seguendo l’esempio delle forze dell’ordine.

Il Coordinamento avverte che il mancato intervento rischia di portare al collasso del sistema sanitario entro la fine dell’anno, a causa della carenza di personale qualificato.

Infine, il Comitato ribadisce la necessità di evitare la gestione straordinaria ed emergenziale tramite contratti a chiamata e a tempo determinato, suggerendo che la scadenza della graduatoria degli idonei ASL BT favorisce fenomeni indesiderati come la gestione clientelare, la compravendita di voti e l’infiltrazione mafiosa. In questo contesto, si fa riferimento alle recenti inchieste che hanno evidenziato legami simili in diverse società in house del Comune di Bari.

Portavoce: Maria Grazia Notaristefano

Vice Portavoce Vicario: Giovanni Mele

Vice Portavoce: Francesco Daliani Poli

Segretaria di Coordinamento: Stefania Polimeno

Vice Segretaria Vicaria di Coordinamento: Agnese Nuzzaci

Vice Segretaria di Coordinamento: Daniela Carofalo

Coordinatori Territoriali Provinciali:

  • Ilaria Nacci
  • Fabrizio Abbate
  • Marika Quarta
  • Eva Astore

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.