A cura di Franco Rinaldi, cultore di Storia e tradizioni popolari di Manfredonia

“Riti della quaresima di un tempo a Manfredonia”


Di:

Don Aristide D'alessandro di Sannicandro Garganico

Don Aristide D’alessandro di Sannicandro Garganico

I PREDICATORI  QUARESIMALISTI E I RITIRI DI PERSEVERANZA

Durante la Quaresima a Manfredonia venivano invitati  i ”Predicatori” ai quali il Comune rimborsava le spese di viaggio e di  soggiorno. Nel secolo scorso, uno dei migliori oratori quaresimalisti che si ricordi, a detta di alcuni canonaci del capitolo metropolitano sipontino e di Giovanni   Ricucci (fratello del compianto vice parroco della chiesa Maris degli anni ’60 don Antonio Ricucci), che ho intervistato anni fa,  fu don Aristide D’Alessandro di Sannicandro Garganico. Questi, straordinario sacerdote e grande predicatore Quaresimale, da tutti ricordato per la sua dottrina e umanità,  fu spesso  ospite  nella nostra Città dagli anni ’30 al dopo guerra, per i riti di perseveranza che avevano luogo in Cattedrale nel periodo della Quaresima.

Fino al 1967-68, sempre durante la Quaresima,  il sabato sera in Cattedrale si celebravano i riti di perseveranza tenuti dai padri gesuiti (grandi predicatori), ai quali partecipavano solo uomini. Il raduno dei fedeli  aveva luogo  in Piazza Duomo,  alla presenza del compianto Arcivescovo  dell’Arcidiocesi Manfredonia-Vieste  mons. Andrea Cesarano. Il grande crocifisso, oggi  ubicato nella Sagrestia della Cattedrale, veniva posto su un piedistallo in piazza Duomo alla venerazione dei Fedeli partecipanti al Rito di Perseveranza.

**A cura di Franco Rinaldi, cultore di Storia e tradizioni popolari di Manfredonia

fotogallery archivio di Franco Rinaldi

 

“Riti della quaresima di un tempo a Manfredonia” ultima modifica: 2019-04-13T11:05:50+00:00 da Franco Rinaldi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This